Il mito della Vagina dentata: tra film, psicoanalisi e leggende

Oh perbacco. Ammetto la mia ignoranza. Prima di imbattermi nel trailer di Teeth ignoravo che esistesse la leggenda della vagina dentata (locuzione latina). Vedendo il trailer del comedy-horror movie, premiato al Sundance Festival 2007, mi si è aperto davanti agli occhi un mondo sconosciuto. Questa immagine è presente nei miti di diverse culture, sia occidentali,

Oh perbacco. Ammetto la mia ignoranza. Prima di imbattermi nel trailer di Teeth ignoravo che esistesse la leggenda della vagina dentata (locuzione latina). Vedendo il trailer del comedy-horror movie, premiato al Sundance Festival 2007, mi si è aperto davanti agli occhi un mondo sconosciuto.

Questa immagine è presente nei miti di diverse culture, sia occidentali, come alcune tribù degli indiani d’America, sia orientali come in alcune zone dell’Asia sud-orientale. La versione italiana di Wikipedia attribuisce questa leggenda alle teorie Freudiane sull’ansia da castrazione, mentra la versione inglese lo smentisce.

Qui si dice che a torto la vagina dentata viene associata all’ansia da castrazione, perchè per Freud la vagina rappresenta il risultato di una castrazione, e non la causa.

Complesso psicoanalitico, mito o leggenda come vogliate vederlo mi fa pensare che si sia temuta negli anni la sessualità femminile, tanto da creare quest’immagine terrificante a mò di monito “lasciate ogni speranza o voi che entrate”.

I Video di Pinkblog