Noisy Jelly di Raphaël Pluvinage e Marianne Cauvard ci spiega come far suonare le gelatine

Noisy Jelly di Raphaël Pluvinage e Marianne Cauvard ci spiega come far suonare le gelatine

Esperimento al confine tra sound design e musica generativa questo realizzato da Raphaël Pluvinage e Marianne Cauvard per l’Ensci (École nationale supérieure de création industrielle). “Noisy jelly” è appunto un set per realizzare gelatine di diverse forme e colori da far poi suonare sia sfruttando la posizione, che il tono cromatico o la consistenza.

Il tabellone è un sensore capacitivo e le variazioni della forma così come la concentrazione di sale, la distanza e la forza del contatto vengono rilevati e trasformati in un segnale audio. Un’idea rivolta soprattutto ai più piccoli, non nuovissima, ma che introduce la componente del gioco e della costruzione di parte del supporto.