Brendon Urie è il frontman dei Panic! At The Disco e, in passato, aveva ammesso di aver trovato estremamente attraenti e sensuali alcuni uomini e di come la bisessualità ‘abbia bisogno di essere celebrata’ sempre. Una presa di posizione importante e a sostegno del mondo Lgbt. Poi, successivamente, Brendon si è sposato con Sara Orzechowski ma la Westboro Baptist Church… non dimentica.

E così, in occasione del concerto del gruppo a Kansas City, Missouri, ecco l’iniziativa di presentarsi in massa per protestare contro la presenza dei Panic! At The Disco, criticando il supporto mostrato nel passato e pronti a picchettare come sempre accade in queste circostanze. Perché i componenti della Westboro Baptist Church amano mettersi a lucido per presentarsi nelle occasioni più importanti proprio per essere al centro dell’attenzione. Eppure, spesso non funziona. Anzi, diciamo quasi mai.

Brendon, una volta venuto a conoscenza di questa intenzione, ha deciso di replicare nel modo migliore in assoluto. Venite a protestare per il nostro concerto e sarete tantissimi? Ottimo, allora donerò 20 dollari ad un’associazione gay per ogni persona che si presenterà a protestare nella data prefissata.

Purtroppo, però, i mebri della Westboro Baptist Church non hanno messo la sveglia e quindi solo in 13 si sono presentati all’appello. Poco persino per una donazione. E lo stesso cantante ha ammesso di voler aggiungere altro denaro perché…260 dollari sono troppo pochi!

Io già lo amo.

Via | GayStarNews

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Musica Leggi tutto