Nick Gentry, l’artista del modernariato che dipinge sui floopy disk

Nick Gentry non butta i preziosi floppy disk, ma li riutilizza per dipingerci sopra. Bravura del disegno e nostalgia del passato si fondono in lavori unici.

Nick Gentry è un artista, ma è indubbio che abbia un occhio di riguardo verso quel design che trova la sua migliore espressione nel modernariato. Infatti Nick è uno di quei pochi e rari artisti che rischia di passare alla storia più per il supporto delle proprie opere, che per ciò che vi produce.

Non tele, non cartoni, non fogli, ma sempre più preziosi floppy disk. Preziosi perché stanno scomparendo dalla circolazione, con tutto che molte persone e uffici se ne vorrebbero disfare gettandoli. Nick invece no, Nick realizza i proprio dipinti con l’intenzione di recuperare questi oggetti del recente passato, e ridargli vita.

Gli artisti ancora una volta danno una grande mano a vedere la realtà da un altro punto di vista, e quel che sarebbe stato rifiuto, ora sono quadri ricercatissimi della scena artistica della Londra urbana, la social art from the obsolete. Più che altro i floppy disk, da supporti per immagini quali erano, non sono cambiati poi di molto.