Barcode è l’installazione interattiva di Smallfly che ci racconta la natura degli oggetti

Barcode è l’installazione interattiva di Smallfly che ci racconta la natura degli oggetti

Il patrocinio di NFB e Arte France, cento cortometraggi, trenta registi canadesi e francesi, un sito interattivo in tre lingue e una app per iPhone: sono i ‘numeri’ di “Barcode”, l’installazione interattiva di Smallfly che ci racconta la natura degli oggetti quotidiani attraverso quattordici barre come monoliti di grandi dimensioni – tante quante sono le categorie che raggruppano gli elementi in esame.

Gli oggetti, realizzati in EVA (etilvinilacetato) espansa dal Rita Studio, vengono posti in un punto al centro della stanza che ospita l’installazione. Grazie alla tecnologia RFID vengono ‘letti’ dal software sviluppato in openFramworks e danno quindi il via a una serie di immagini video e a un commento musicale. Il risultato è la sovrapposizione concreta di due piani: quello fisico e quello ‘immateriale’ dei dati forniti da un codice a barre. Un’idea che spinge a riflettere sulla natura e la validità delle informazioni di cui siamo a disposizione.