L'uomo portato in passerella da Carlo Pignatelli per il prossimo autunno – inverno (2009/2010) di giorno si sente molto cowboy mentre la sera la sua essenza da anfitrione.

A Milano Moda Uomo , Carlo Pignatelli presenza un uomo rude, forte, coraggioso e anche un po' spaccone: un uomo insomma "che non deve chiedere mai"! Ama le sfide, la libertà degli spazi sconfinati e delle terre selvagge, ma non disdegna (e come potrebbe) le luci soffuse dei night clubs e la frenesia carica di illusioni dei tavoli da gioco.

I sentimenti della collezione uomo di Carlo Pignatelli Outside colorano di suggestioni made in Usa, che vanno dalle cime innevate delle montagne rocciose ai pascoli del montana, passando per Las Vegas. Dura vita da frontiera per l'uomo di Pignatelli!

sfilate%20uomo%2001_02%20053.jpg

Il cowboy contemporaneo sceglie un look solido e virile, che però lascia spazio ad un'eccentricitàche è espressione di sicurezza e di carattere, indossa giacconi a macro-check che riprendono i motivi delle coperte navajo, le maglie decorate da inserti in renna, stivali da ranger in vitello invecchiato.

Oppure ecco comparire giacche in tweed donegal sopra un jeans nappato. Al posto della cravatta compareun sottile laccio di cuoio con il ferma nodo, uguale in tutto per tutto a quelli indossati dai campioni del rodeo.

Ma sfilano anche cappotti in volpe, pantaloni in suede, e ancora i long-johns superaderenti che slanciano la silhouette e si infilano nei camperos in rettile. I colori sono caldi: sfumature sabbia, tabacco ed ebano; mostrada, vinaccia e rubino. Ma ecco il video integrale della sfilata!

 
Per gli amanti del gossip da sfilata avoi segnaliamo che c'era un nutrito parterre di vip televisivi: da Lele Mora a Valeria Marini, da Jonathan Kashanian a Rosario Rannisi!
Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Attualità Leggi tutto