Tiffany, la storia di un mito

Tiffany, oggi marchio rappresentativo del lusso americano, è sempre stato un’icona di prestigio ed un’azienda di successo?. Tutt’altro. A partire dagli anni trenta Tiffany ha visto il suo periodo nero, un periodo durato fino al 1960 circa. Il gusto nazionale era cambiato in fatto di arredamento, design e oggettistica, l’esuberanza della firma non era più

Tiffany, oggi marchio rappresentativo del lusso americano, è sempre stato un’icona di prestigio ed un’azienda di successo?.
Tutt’altro. A partire dagli anni trenta Tiffany ha visto il suo periodo nero, un periodo durato fino al 1960 circa.
Il gusto nazionale era cambiato in fatto di arredamento, design e oggettistica, l’esuberanza della firma non era più apprezzata e la bancarotta era praticamente dietro l’angolo.
Il tutto si risolse con un’inversione di tendenza quantomeno miracolosa.

Beatles, Led Zeppelin, Barbrara Streisand ed altre figure simbolo dello spettacolo internazionale ricominciarono a rivalutare i prodotti originali e piuttosto elaborati di Tiffany.
I prezzi del listino subirono una notevole impennata, una valutazione record, grazie alla quale Tiffany è di nuovo un marchio apprezzato, riconosciuto e ben valutato sul mercato.
Via | Startelegram.com

I Video di Pinkblog