Blogosfere Style & Fashion ieri sera ha seguito nella splendida cornice di Terrazza Martini, l'evento "The World's Must Beautiful Drink" organizzato proprio da Martini.

L'evento è stato molto interessato perchè è stato un vero e proprio viaggio "educational" alla scoperta di Martini! La serata si è sviluppata in tre fasi siamo partiti dalla storia di Martini per scoprire poi alcuni degli ingredienti e sapori che lo compongono e la serata si è chiusa con la realizzazione di alcuni cocktail!

DSC_0752.JPG Pastis%20a%20trois.JPG

Ma andiamo con ordine! Martini è da sempre sinonimo di stile, glamour e gioia di vivere, é un prodotto ricco di oltre 140 di storia, che si svela come il drink più bello del mondo. Ma perché riscoprire Martini? Perché è l'icona celebre da sempre, della quale si crede di sapere tutto, che si lascia riscoprire mostrando profondamente se stessa. Andando oltre al così noto marchio, il ball and bar logo, e guardando dentro la bottiglia con occhi diversi, possiamo trovare la bellezza di un prodotto naturale, che custodisce un artigianalità unica, e che vanta espressioni meravigliose, amate in tutto il mondo.

Martini nasce da una ricetta segreta e immutata nel tempo, risalente al 1863 e da allora gelosamente custodita, nelle carte dei suoi creatori nei tempi più lontani, e tuttora racchiusa nel caveau di una banca di Ginevra. Martini nasce dall'incontro di personalità straordinarie, Alessandro Martini e Luigi Rossi, e ancora adesso la passione e l'esperienza di persone eccezionali contribuiscono a rappresentare il lavoro di una vita passata a catturare e a mescolare specie botaniche naturali, per ottenere un prodotto unico nel suo genere, di massima qualità, creato con tempo, cura e dedizione. E a raccontarci la storia di Martini ecco il video con l'intervento di Mauro Lotti!

 
Martini è bello perché si ispira alla natura, perché è apprezzato dalle celebrità di oggi nei luoghi più incantevoli, e perché l'armonia dei suoi drink è magnifica. Martini nato in Italia affascina il mondo, ieri come oggi. I giardini del mondo forniscono le erbe, i fiori, i frutti, i legni, le radici e le spezie che compongono Martini, prodotto artigianalmente dall'unione di più di quarantadue ingredienti, tra cui vino e specie botaniche, tutte con la loro storia da raccontare, per la provenienza dai luoghi più remoti del mondo, per la tecnica di raccolta, o per i profumi che le contraddistinguono.
 
Tra le erbe, l'artemisia usata per il suo carattere amaro fin dai tempi dei romani e ancora coltivata vicino a Pessione di Chieri (To) il cuore produttivo dell'azienda, e il dittamo di Creta, che secondo gli antichi aveva proprietà magiche ispirando passione e amore verso il benamato. Tra i fiori, che con la loro delicata bellezza generano aromi leggeri e accattivanti, la rosa gallica attualmente raccolta in Marocco, nota per il suo sapore fresco e delicato, già coltivata dai romani come simbolo di piacere e di risate, la camomilla francese e le violette italiane, che vengono delicatamente raccolte a mano.

Tra i frutti, che regalano raffinati olii essenziali, l'arancia amara della Tunisia, i limoni spagnoli dal carattere dolce, ed i lamponi, di cui ci si rifornisce solo dai produttori europei che possono garantirne freschezza e qualità. Tra i legni, due rarità caraibiche: quello di quassia, che cresce nelle foreste collinose della Giamaica, la corteccia di cascarilla, raccolta esclusivamente alle Bahamas, lavata e lasciata riposare nelle acque dell'oceano per assorbirne la salinità, per poi essere asciugata al sole. Tra le radici, il giglio fiorentino, il più raffinato degli iris, occorrono tre anni per farlo maturare e seccare prima che l'olio essenziale raggiunga il suo carattere ideale, e le radici di genziana, coltivate e tagliate a mano in alta quota nel Puy de Dôme, sul Massiccio Centrale Francese. Tra le spezie, la cannella di Ceylon, Sri Lanka, e i chiodi di garofano del Madagascar.

Solo Martini è così, con più di quaranta specie botaniche e solo ingredienti naturali provenienti da tutte le parti del mondo, un prodotto che combina l'eccellente maestria del botanico e dell'enologo, per dare vita al drink più bello del mondo.

La naturalità è un aspetto intrigante, ma Martini non dimentica certo di essere un'icona di stile e di gioia di vivere, sempre nell'immaginario collettivo. E con la sua capacità di mixare passato, presente e futuro, entra ancora oggi nei sogni delle persone, con tante storie da raccontare, come un icona contemporanea, capace di parlare una lingua moderna, che ne afferma la sua desiderabilità.

martini%20adv_01.jpg martini%20adv_02.jpg martini%20adv_03.jpg martini%20adv_04.jpg martini%20adv_05.jpg martini%20most%20beautiful_01.jpg

Negli anni, la raffinatezza ed il gusto di Martini hanno conquistato molti lover e celebrità, nel mondo della moda, del cinema, e delle arti, che assaporano il loro Martini preferito nei bar più eleganti del mondo, da Milano a New York, perché Martini nato in Italia affascina il mondo. Martini, grazie agli scatti di Ellen Von Unwerth, che offrono una visione sensuale, e distintiva della bellezza, presenta la campagna stampa "Be beautiful with…". Martini rappresenta l'arte italiana di vivere con stile, scoprendo lo straordinario nel quotidiano, alla base del piacere di vivere di oggi.

I soggetti Martini "Be beautiful with.." mostrano un ironico George Clooney, ed una giovane coppia, che in un portafoglio di bianco e neri, firmati dal logo tagliato e dal claim The world's most beautiful drink, giocano con colorati e frizzanti drink, per esaltare l'esperienza della bellezza, insita nella vita di tutti i giorni.

La bellezza di Martini è un insieme di naturalezza, di artigianalità, di persone, di luoghi ma soprattutto di drink. Martini vanta quattro espressioni meravigliose: il Rosso, ricco complesso e profumato, il Bianco, delicato morbido ed armonioso, il Rosato, speziato, raffinato ed elegante, e l'Extra Dry, piccante, fresco e leggero. Ogni momento ha il suo Martini, da riscoprire in tanti cocktail, in tre diversi bicchieri. La coppa Martini, sensuale, per chi desidera uno stile raffinato, il tumbler basso, sincero, per chi va all'essenza delle cose, ed il tumbler alto da long drink, estroverso, per chi rivolto al futuro ama condividere le proprie emozioni con gli altri. Qui il video con Marco Martino, Ambassador di Martini!

Qui la nostra fotogallery!

IMG_0740.JPG IMG_0741.JPG IMG_0742.JPG IMG_0743.JPG IMG_0744.JPG IMG_0750.JPG IMG_0751.JPG IMG_0752.JPG IMG_0753.JPG IMG_0754.JPG IMG_0757.JPG IMG_0760.JPG IMG_0762.JPG IMG_0764.JPG IMG_0765.JPG IMG_0766.JPG IMG_0767.JPG IMG_0768.JPG IMG_0769.JPG IMG_0770.JPG IMG_0771.JPG IMG_0772.JPG IMG_0773.JPG IMG_0774.JPG IMG_0775.JPG IMG_0776.JPG IMG_0778.JPG IMG_0782.JPG IMG_0786.JPG IMG_0788.JPG IMG_0789.JPG IMG_0790.JPG IMG_0791.JPG IMG_0793.JPG IMG_0795.JPG

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Attualità Leggi tutto