Finalmente si apre il sipario sulla 59 edizione del Festival di Sanremo. E con Mina e Puccini, Paolo Bonolis apre il festival della canzone nazional popolare. E finalmente si parte subito.. con un cambio di look e una nuova e decisamente "ripulita" Dolcenera, che a dispetto di tutto si presenta con un trucco acqua e sapone, base di colore viola e ci piace decisamente il nuovo style!

Il ritmo è serrato dopo la presentazione rapidissima della giuria ecco sul palco dell'Ariston Fausto Leali, in all black. E se Leali si poteva reggere per 30 secondi ecco un "impegnatissimo" Laurenti, in completo bordeaux e camicia bianca conquistare letteralmente il palco dell'Ariston e portare un po' di leggerezza e una splendida voce a Sanremo. La platea applaude.. e dopo la pausa pubblicitaria ecco che il palco e tutto per Tricarico.. che inciampa nell'uscita.. ma la sua canzone ci piace un sacco!

Ma ecco che la scalinata si apre e scende la splendida Alessia Piovan con un bellissimo abito lungo rosso. Ma traditrice fu la scala e la giovane attrice regala a tutto il pubblico italiano un bel e inaspettato upskirt! Ed ecco che Alessia lancia l'idolo delle ragazzine Marco Carta… che però ci difetta nel look un completo spezzato che ce lo invecchia un po' e che lo rende una "schicchieralla" imbalsamato e sinceramente avremmo preferito vederlo senza farfallino… Ma sicuramente le giovani italian girl saranno in giubilo per la performance!

Sul palco dell'Ariston anche la divina regina del teatro mimico della canzona italiana: Patty Bravo… ecco la Donatella Versace in versione canora, "bionda biondissima" e sempre elegantissima, forse solo un po' troppo "implasticata". Sembra invece che a Marco Masini del look importi poco, maglietta bianca a manica lunga e pantalone scazzo style per la prima serata sul palco, colpisce la canzone… decisamente impegnata e per nulla retorica. Paul Sculfor è decisamente una splendida apparizione per tutto il pubblico femminile (peccato che sia già fidanzato con Cameron Diaz)! Meravigliosa creatura maschile in completo bianco!

Per Benigni basta una sola parola strepitoso, tra Silvio Berlusconi e Iva Zanicchi e questa improbabile liason d'amore decisamente spettacolare. Politica, musica, satira e omosessualità.. Benigni colpisce con le sue migliori armi: ironia dissacrante e sensibilità! Seconda uscita di Alessia Piovan che cauta cauta e in Alberta Ferretti in un rivisitato e corto stile charleston ci scende la scalinata dell'Ariston.

E ritorna sul palco Pupo, con Paolo Belli e Yossou Ndour… trio assolutamente improbabile (sospendiamo il giudizio!) Ed ecco I Gemelli Diversi hip hoppettari fin alla fine ma non erano meglio i backstreet boys? Torna in grigio e paillettes il bel Paul made in Moschino. Afterhours decisamente black nel look e con una canzone ci lascia abbastanza perplesse e segue una terza uscita di Alessia accompagnata da Bonolis con uno splendido abiti color grigio perla.

Siamo assolutamente senza parole per l'abito di Iva Zanicchi che sceglie un lungo un po' troppo aderente e un inquitante occhio a decorazione… semplicemente terribile! Povia finalmente sale sul palco dell'Ariston e ci fa ascoltare la canzone che tanto ha creato sconpiglio. Look basic per il cantante e una chiusa teatrale: "nessuno in fondo sa com'è fatto un altro". E se Povia scatena reazioni, Sal da Vinci è made in Gigi D'Alessio (se vi piace il genere!). Katy Perry è semplicemnte deliziosa, con taglio di capelli alla Valentina, labbra rosso fuoco, guanti di pelli sempre rossi e giacca lunga bianca e super show eccola in un sexy body tutto nero azzurro per Bonolis!

Ed in chiusura di serata ecco i giovani Malika Ayane, Simona Molinari, Irene e Perbellini.. Cambio d'abito per i due belli di questa serata! Alessia in abito lungo e viola, Paul in completo nero e stucchevole camicia e papillon rosa.

E tra "un frizzo e un lazzo", tra satira e musica, tra papere e upskirt, tra amore e omosessualità è andato in scena il Festival firmato Bonolis … 

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Attualità Leggi tutto