Pastore omofobo arrestato per aver molestato un altro uomo

Un chiaro esempio di cosa significhi essere gay repressi

Fermo restando che la Corte Superiore della Contea di Jackson sta ancora indagando sul caso, al momento sappiamo che Gaylard Williams è il classico esempio di ciò che è un omofobo represso: stiamo parlando, infatti, del pastore della Praise Cathedral Church of God di Seymour, un pastore omofobo che è conosciuto proprio per l’odio che da sempre riversa sugli omosessuali (ai suoi fedeli, per dirne una, raccontava che essere gay significasse essere malati e che l’omosessualità è ovviamente un peccato). Cos’è successo di tanto eclatante? L’uomo avrebbe cercato di molestare… un altro uomo!

Il fatto è stato raccontato dal ragazzo che Gaylard Williams ha cercato di molestare a Cypress Lake: qui, infatti, l’uomo gli ha afferrato i genitali chiedendogli se fosse stato possibile avere un rapporto. Proprio in quel momento, il ragazzo ha finto di cercare una pistola nel cruscotto e Williams se l’è data a gambe levate con la sua macchina: peccato che sia stato identificato tramite la targa e che la polizia sia riuscita a rintracciarlo. Al momento, comunque, non è stata ancora presa una decisione in merito al comportamento da lui tenuto.

Gaylard Williams è stato trovato con del materiale hot in casa, materiale che gli sarebbe stato affidato – a sua detta – da un amico: una giustificazione che ci può stare, a differenza di quella che ha usato per motivare la sua richiesta al ragazzo che ha cercato di molestare; per difendersi, infatti, il pastore ha dichiarato che era andato in riva al lago per cercare un suo amico. Staremo a vedere cosa deciderà la corte.

Via | Gayburg

Ultime notizie su Omofobia

Tutto su Omofobia →