Un dentista di Cuneo, scomparso nel mese di gennaio, ha lasciato in eredità la stratosferica cifra di 10 milioni di euro alla sua città. Il professionista di ricca famiglia, morto a 93 anni, era vedovo e senza figli.

Nel suo gesto si legge l’affetto verso i concittadini e la fiducia nei confronti degli amministratori del Comune, cui questa donazione regala una bella boccata d’ossigeno. Giulio Ferrero (questo il suo nome) verrà ricordato per il grande atto di generosità.

L’asse ereditario, che ha richiesto un po’ di mesi per essere ricostruito, si compone di conti bancari e di appartamenti tra Liguria e Piemonte, il cui valore complessivo tocca una cifra a sette zeri. Della ricchezza lasciata fa parte il patrimonio acquistito dal padre e dalla famiglia della moglie.

Via | Cuneocronaca.it

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Attualità Leggi tutto