milaschon2.jpg

La collezione autunno – inverno 2009/2010 di Mila Schon che ha sfilato a Milano Moda Donna, disegna una figura essenziale e distante, analitica e seducente, contemporanea, ma che resta pur sempre estremamente femminile.

I grafismi – scalino, a intarsio, jacquard om impressi a fuoco,  creano effetti volumi sulle superfici. Non mancano intagli sapienti che trasformano le sovrapposizioni in incastribidimensionali, come in un puzzle indossabile, tutto combacia, micro e macro, decoro e struttura, tutti gli elementi convivono in equilibrio dinamico.

La silhouette è sottile e pulita sul davanti, mentre si fa gonfia sul dorso. Gli abiti si fanno mantella, mentre i cappotti sono smilzi, le giacche corte e i pantaloni affusolati terminano in orli grafici. Le maglie a jacquard sono abbinati a lunghi gilet double.

Nella collezione di Mila Schon domina l'idea della modularità e il pizzo macramè si fa puzzle di tessere geometriche. Spuntano elementi di vetro di murano, plexiglass e paillettes che disegnano ricami e grafismi sugli abiti come sulle borse. Importanti le collane pettorina realizzate da Antica Murrina Veneziana che si fanno puzzle meccanici sugli abiti.

La palette di colori è dominata dal bianco e dal nero, ma non mancano i toni freddi di ghiaccio e antracite, contrapposti a tonalità intense di albicocca, blu elettrico, pavone, viola e azzurro polvere.

 
Di seguito la gallery fotografica (clicca sulle immagini per ingrendirle):
 

mila3.jpg mila4.jpg mila5.jpg mila6.jpg mila7.jpg mila9.jpg

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Attualità Leggi tutto