Sportmax ha coinvolto Christophe Brunnquell, creativo ed artista di livello internazionale, per interpretare il primo capitolo di Carte Blanche, una collezione in edizione limitata di 600 pezzi.

L'intervento di Brunnquell, incentrato su un astrattismo monocromatico, si realizza in larghe tavole e getti di nero colore che mostrano un universo popolato di presenze sovrannaturali e motivi decorativi, piccoli demoni e sberleffi, a metà strada tra l'ironico e il terrificante. Un'arte concettuale che gioca fra pieni e vuoti, creando capi quotidiani dalla forte personalità.

La collezione si sviluppa in 3 capi: una tunica, un top e una t-shirt realizzate in preziosa seta e jersey. L'artista è stato ispirato nella sua opera dai tradizionali fantasmi giapponesi (Yōkai) e – in sinergia con il team creativo Sportmax – ha creato tre tagli d'abito che potessero rifarsi alla classica linearità orientale, attraverso l'utilizzo di forme pure e volumetria razionale.

tunic.jpg

La collezione ha un manifesto ben preciso: Carte Blanche è dare pieni poteri, lasciare libera iniziativa. Carte Blanche è il primo progetto di collezione di Sportmax dove l'artista è fulcro del processo decisionale.

Brunnquell contribuirà all'installazione dello store Sportmax, in cui – oltre alla presentazione della collezione – verrà mostrata una galleria di suoi lavori, declinati attraverso suggestive tavole e un compendio di arte vivente con tre manichini appositamente decorati "on site" dall'artista. All'evento parteciperanno i sound designer parigini Dirty Sound System, già al lavoro per numerosi brand internazionali, sviluppando una colonna sonora ispirata alla collezione, a metà strada fra il classico e il contemporaneo, giocando sui rimandi fra avanguardia e tradizionalismo.

L'allestimento in store durerà da Giovedì 2 a Mercoledì 8 Aprile e in questo lasso di tempo il flagship disporrà di 50 capi in vendita al pubblico; il resto della collezione, per la prima volta nel Gruppo Max Mara, sarà esclusivamente acquistabile online al sito brand Sportmax dal giorno dell'inaugurazione. 

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Attualità Leggi tutto