Leitmotiv sono Fabio Sasso e Juan Caro, il marchio nasce dalla sintonia tra la sartorialità dell'uno e la ricerca artistica dell'altro. Blogosfere Style & Fashion li ha incontrati molte volte: dall'ultima edizione di Fashion Incubator, che li ha portati a sfilare a Milano e Tokyo, al Pitti Immagine Rooms e Pitti W_Woman Precollection, in ultimo durante Milano Moda Donna 2009.

La collezione dei Leitmotiv si ispira alla storia di Alice nel Paese delle Meraviglie, attraverso un percorso di visioni stampate. "L'idea è stata di partire da stampe con soggetti fantastici di uomo-animale", l'uomo-coniglio, che per i Leitmotiv diventa poi cavallo, cervo, cane. Sognando di seguire un Coniglio Bianco, Alice giunge ad una realtà parallela, l'abbandono dei sensi a scene immaginarie accompagna l'atmosfera di tutta la collezione.

ai09-10_donna3.jpg ai09-10_donna4.jpg ai09-10_uomo1.jpg ai09-10_uomo3.jpg

Il surrealismo, che accosta elementi contrastanti che consentono una lettura straniante che li legittima, è l'ispirazione-principio del lavoro dei Leitmotiv. La predilezione per l'uso del tessuto toile de jouy con decorazioni rurali e figure bucoliche rivisitate in chiave surrealista ne è il compimento; nelle stampe palazzi, castelli, animali di fantasia e corpi umani oltrepassano il mondo reale.

La storia della collezione è anche fatta di passaggi attraverso immaginari che Alice scruta con occhio infantile. Come in un caleidoscopio, la moltiplicazione di immagini oniriche che insieme danno vita ad altre immagini: frammenti di visioni creano un pattern stampato che fa riferimento alla sintassi dell'arte di Maurits Escher.

ai09-10_donna2.jpg

Il masterpiece della collezione sono gli accessori che si rifanno alle serrature attraverso le quali Alice, con sguardo curioso e bambino, si porta ai confini della realtà, in un mondo dentro l'altro. Le borse sono triple, doppie, sono portafogli nei portafogli, stampati all'interno se non all'esterno, realizzati con una pelle invecchiata che evoca la memoria del tempo che scorre, così come in Alice il ticchettio degli orologi dell'uomo coniglio.

La pelle utilizzata per gli accessori ha subito un trattamento a mano con acqua e grasso che le conferisce l'aspetto vissuto. La serratura nella sua pura valenza di forma è qui una cornice che contiene visioni di paesaggi in attesa di essere osservati.

La collezione si compone di trenta pezzi, maschili e femminili, le cui linee precise e versatili gli consentono di essere indossati da entrambi i sessi. "I modelli sono tutti costruiti sui particolari, sulle stampe che compaiono sulle calze, sui risvolti dei pantaloni, sui colli e sui polsi delle camicie", i tagli sartoriali tradizionali e perfetti sono il supporto a stampe create dalla ricerca dei designer/artisti.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Attualità Leggi tutto