Milano accoglie da oggi fino al 5 aprile, nel cuore di Brera, la prima edizione di Esxence – The Scent of Excellence, manifestazione dedicata alla "Profumeria Artistica": una nicchia che si distingue nettamente dalla profumeria convenzionale e che, attraverso un modello distributivo che si è sviluppato con maggior forza e coerenza nel nostro paese, ha ottenuto negli ultimi anni crescente apprezzamento di pubblico e ottimi risultati di fatturato grazie alle sue solide basi di creatività, originalità, tradizione e qualità.

Su iniziativa di Celso Fadelli e Silvio Levi, esperti del settore, ICE, l'ente organizzatore di Esxence, con un'intraprendenza coraggiosa e controtendenza in un momento di recessione mondiale, intende proporre a livello internazionale, ad un settore che si avvale dell'eccellenza creativa di aziende medio piccole, l'opportunità di avere un punto di riferimento preciso e rigoroso che possa porre in risalto le caratteristiche di marchi ormai definibili "irrinunciabili" ma anche dare occasione di crescita a nuove realtà di buon livello artistico che si affacciano su questo affascinante mondo. A questo scopo, all'interno dello spazio espositivo, un'area Spotlight proporrà marchi esordienti o che stanno muovendo i primi passi in questo settore a livello distributivo internazionale.

Esxence – The Scent of Excellence contribuirà, come un laboratorio aperto, alla crescita di un mondo ricco di storia, cultura, passioni e sentimenti, di tradizioni secolari e di sperimentazioni avveniristiche. L'incontro tra tanti protagonisti, proprietari, creativi, distributori, rivenditori e consumatori attenti, provenienti da tutto il mondo, darà luogo a confronti, dibattiti, spunti, collaborazioni…

les%20parfums_00200.jpg

Esxence, nel farsi promotrice del Profumo dell'Eccellenza, proporrà una serie di appuntamenti e di attività formative ed informative che si alterneranno nelle quattro giornate dell'evento. Un'area sarà poi dedicata, per tutta la durata della manifestazione, al Museo del Profumo di Milano che darà modo di poter ammirare flaconi d'epoca e altre rarità del settore.

Nelle prime due giornate si terrà un incontro in cui operatori del settore analizzeranno il mercato di nicchia e identificheranno i possibili scenari futuri di sviluppo ed una serie di presentazioni in cui i marchi che intendono far conoscere meglio i loro profili e/o le loro ultime novità avranno modo di illustrarli ai visitatori.

Nelle giornate aperte (su invito), verranno proposte attività che illustreranno l'evoluzione del rapporto uomo-profumo negli ultimi 100 anni e momenti esperenziali di scoperta di alcuni segreti dell'Arte del Profumo che motiveranno molti a voler approfondire la conoscenza di questo mondo e delle sue magiche creazioni.

L'affascinante viaggio nel mondo di Esxence inizia oggi con la tavola rotonda "I Nasi parlano": noti profumieri francesi, italiani e inglesi si metteranno "a nudo" davanti al pubblico presente all'inaugurazione per sfatare miti e leggende e per ribadire che, pur avvalendosi con gratitudine anche delle più recenti scoperte del progresso scientifico, sono assolutamente certi che quanto loro creano, con passione e originalità per questo settore, è principalmente prodotto dell'Arte più che della Scienza.

Tra gli oratori, Mark Buxton e Stéphane Humbert Lucas, tra i più innovativi e prolifici creatori del secolo, Erwin Creed settimo discendente di una dinastia che ha iniziato l'attività a Londra nel 1760, Lorenzo Villoresi grande profumiere fiorentino, unico italiano insignito del prestigioso premio Coty.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Attualità Leggi tutto