who_02.jpg

Dagli scenari surreali di una metropoli noir e senza tempo alla Frank Miller ed alle digressioni bon chic legate alla giovane e grintosa eleganza di Anne Hathaway e alla grazia di Gwyneth Paltrow e Audrey Tautou, fino ad approdare in un ludico universo di suggestioni esotiche Bollywood style, per chiudere in bellezza con un eveningwear ad alto tasso di glamour dedicato a cosmopolite party girls ispirate alla procace Eva Mendez.

E come lei fasciate in sinuosi abiti bustier dai décor lingerie o in tubini fittamente ricamati di paillettes disposte a squame di sirena e applicate con perizia da mani esperte. Sono questi i binari su cui si snoda il nuovo, immaginifico itinerario di Who*s Who nel terreno della grande evasione globale e transepocale che, per la stagione autunno-inverno 2009-10 si tinge di mistero e di un appeal visionario, nel segno di un fecondo intreccio fra estetica upper class e streetstyle, in equilibrio fra accenti da atelier e tentazioni folk.

who_03.jpg who_04.jpg

Un universo di contaminazioni culturali senza barriere geografiche particolarmente caro al brand che amplia i suoi orizzonti abbracciando oggi una visione più saggia e misurata, ma non meno creativa del bel vestire, optando per una palette di toni scuri ma vibranti : dal rosso lipstick al blu ottanio, dal petrolio al verde bottiglia fino al classico idillio bianco e nero dove quest'ultimo si carica di imprevedibili variazioni cromatiche.

Per quest'inverno la maison privilegia vestibilità sciolte e volumi flared e confortevoli alternati a jeans couture ultraslim simili a leggings, materiali nobili come il cashmere ultrasottile e velluti cangianti, alla ricerca di un linguaggio sempre più evoluto e di un nuovo spessore stilistico dove la qualità senza compromessi resta la vera protagonista.

Qualità meticolosa nei dettagli, dai bottoni fatti ad hoc rifiniti in oro e rutenio, ai piping metallici delle giacche sartoriali in maglia punto stoffa, dai preziosi bijoux usati come fibbie di raffinate cinture, sempre più sottili, fino alle strabilianti lavorazioni (la pelliccia di volpe e weasel rasata e stampata con immagini di grattacieli per fare solo l'esempio più eclatante) che confermano la vocazione alla manualità autentica e alla salvaguardia di antiche tradizioni artigianali da sempre fiore all'occhiello della maison, perennemente votata alla sperimentazione.

Un terreno su cui è difficile competere con Who*s Who, specialmente quando si parla di stampe, declinate in skyline e mappe segnaletiche di highway riprodotte su piumini di tecno-taffetas e velluti opachi, ma anche su jersey cangianti. La chicca di stagione è il recupero dei monoscopi delle trasmissioni televisive degli anni '50 trasposti come geometrici virtuosismi su maglie e bags, in coerenza con la grande ricerca sui grafismi, sempre più originali e alternativi, cifra stilistica del brand dell'asterisco che quest'anno aggiunge i simbolismi numerologici alla sua polifonica grammatica di stile.

Un vero climax destinato a culminare nelle esuberanti fantasie glam & zen a fiori e motivi paisley e nei luminosi ramages ton sur ton che rinnovano il romantico appello alla libertà spirituale delle filosofie orientali, negli eleganti crushed velvet di sapore nomade dedicati ad apolidi di lusso, sensuali e ottimiste.

A completare il total look nuovo di zecca, una serie di accessori, fra cui soprattutto it-bags di varie fogge e materiali anch'esse declinate in una tavolozza di tinte smaglianti e tipicamente urbanwear, complementi must nel guardaroba delle donne più trendy del momento.

who_05.jpg who_06.jpg who_07.jpg who_08.jpg who_09.jpg who_10.jpg who_11.jpg who_12.jpg who_13.jpg who_14.jpg who_15.jpg who_16.jpg who_17.jpg who_18.jpg who_19.jpg who_20.jpg who_21.jpg who_22.jpg who_23.jpg who_24.jpg who_25.jpg who_26.jpg who_27.jpg who_28.jpg who_29.jpg who_30.jpg who_31.jpg who_32.jpg who_33.jpg who_34.jpg who_35.jpg who_36.jpg who_37.jpg who_38.jpg who_39.jpg who_40.jpg who_41.jpg who_42.jpg who_43.jpg who_44.jpg who_45.jpg who_46.jpg who_47.jpg who_48.jpg who_49.jpg who_50.jpg who_51.jpg who_52.jpg who_53.jpg who_54.jpg who_55.jpg who_56.jpg who_57.jpg who_58.jpg who_59.jpg who_60.jpg who_61.jpg

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Attualità Leggi tutto