Bulgari celebra il 125° Anniversario dalla sua fondazione inaugurando a Roma, nella prestigiosa sede di Palazzo delle Esposizioni, la prima retrospettiva mai realizzata nella storia del marchio, che rimarrà aperta al pubblico dal 22 maggio fino al 13 settembre 2009.

La mostra dal titolo "Tra Eternità e Storia: 1884-2009" ripercorrerà le fasi più significative della storia e dell'evoluzione del design Bulgari, dall'apertura del primo negozio in Via Sistina nel 1884 fino ai giorni nostri. Un percorso descritto da più di cinquecento creazioni tra gioielli, orologi e altri oggetti preziosi appartenenti alla "Collezione Vintage", un patrimonio storico di eccezionale pregio custodito negli archivi della maison, o provenienti da collezioni private e mai esposte al pubblico prima d'ora.

La mostra è articolata in otto sale distinte, organizzate secondo un criterio cronologico. L'itinerario inizia con una collezione di manufatti in argento della fine del XIX secolo realizzati da Sotirio Bulgari, un abile e intraprendente argentiere greco, trasferitosi a Roma in cerca di fortuna, che nel 1884 getterà le basi della futura azienda.

Sono questi gli unici esempi ancora esistenti della produzione Bulgari dei primissimi anni di attività. Segue una sezione dedicata alle creazioni degli anni '20 e '30, una serie di preziosi gioielli con diamanti di ispirazione Art Decò che testimoniano il grande successo ormai raggiunto da Bulgari nell'alta gioielleria sotto la guida di Giorgio e Costantino Bulgari, i due figli di Sotirio.

JEW-CL-VINT-PLD.jpg JEW-CL-VINT-YGCORAL.jpg JEW-CL-VINT-YGZAFSPD1.jpg JEW-CL-VINT-YGZAFSPD.jpg JEW-SPI-VINT-PLFD.jpg_cmyk.jpg

La sala successiva è invece riservata alle creazioni degli anni '40 e '50, un periodo in cui lo stile Bulgari era ancora chiaramente sotto l'influenza della scuola francese. Proseguendo la visita si arriva alla sezione dedicata agli anni '60, che segnano una svolta epocale nella definizione dell'identità di Bulgari: è infatti proprio in questo periodo che si affermano quei tratti distintivi – forme decise e stilizzate, volumi morbidi e accostamenti inediti di colore – che d'ora in avanti caratterizzeranno in modo inconfondibile lo stile della maison.

Le tre sale successive ospitano rispettivamente le creazioni degli anni '70, fortemente ispirate alla Pop Art, degli anni '80, connotati da un design audace e innovativo e degli anni '90. L'ultima parte della mostra, ospitata nella galleria centrale di Palazzo delle Esposizioni, riunisce alcune delle più preziose creazioni del nuovo millennio, testimonianza del consolidato successo dell'azienda, giunta ormai alla quarta generazione. Tra i pezzi più spettacolari, un sontuoso collier in diamanti del valore di oltre 20 milioni di euro.

VINTAGE-B508.jpg_cmyk.jpg VINTAGE-B526.jpg_cmyk.jpg VINTAGE-B529.jpg VINTAGE-CL119102.jpg

Molte sale ospiteranno inoltre sezioni speciali, dedicate a tematiche particolarmente significative nell'evoluzione dello stile del brand: ad esempio le cosiddette ‘gemme nummarie', gioielli che montano monete antiche al posto delle pietre; il motivo del serpente, un classico della gioielleria che Bulgari ha magistralmente reinterpretato; il logo BVLGARI, un elemento decorativo ispirato alle epigrafi dell'antica Roma, protagonista di numerose collezioni di successo.

Oltre ai gioielli e agli orologi, la retrospettiva propone anche una raccolta di documenti inediti: bozzetti e disegni di diverse epoche storiche, immagini fotografiche di artisti famosi, grandi aristocratici, clienti più celebri.

VINTAGE-N565-E527.jpg VINTAGE-N1311.jpg VINTAGE-N1360.jpg VINTAGE-N1397.jpg_cmyk.jpg VINTAGE-N1500.jpg VINTAGE-N1576.jpg

Un'intera sezione è dedicata agli anni della Dolce Vita, con ritratti e testimonianze dei divi dell'epoca, disegni preparatori per gioielli da indossare sul set, estratti di pellicole famose in cui i gioielli Bulgari sono indossati dalle più note dive del momento: tutto materiale che illustra gli stretti rapporti esistenti tra Bulgari e l'industria cinematografica, un legame iniziato negli anni '40 e divenuto nel tempo sempre più forte.

All'interno di questa sezione sarà possibile ammirare, per la prima volta in assoluto, gli spettacolari gioielli indossati da alcune delle più celebri star del cinema di quegli anni, come Anna Magnani e Gina Lollobrigida. Un'intera sala sarà riservata alla favolosa collezione di Elisabeth Taylor, un'occasione unica e irripetibile per ammirare alcune delle più straordinarie creazioni Bulgari.

Sedici pezzi unici di eccezionale valore, ciascuno con una storia importante da raccontare. Tra essi spicca la spilla in diamanti e smeraldo centrale di più di 18 carati che fu donata alla Taylor da Richard Burton in occasione del loro fidanzamento nel 1962. Fu questo l'unico gioiello che l'attrice volle indossare per il suo primo matrimonio con Burton, celebrato il 15 marzo del 1964.

VINTAGE-E1719.jpg_cmyk.jpg VINTAGE-P191.jpg VINTAGE-P259.jpg VINTAGE-W43.jpg_cmyk.jpg VINTAGE-P284.jpg

Tutto il materiale esposto è stato accuratamente analizzato e confrontato presso le più autorevoli fonti storiche e scientifiche da Amanda Triossi, curatrice della mostra e autrice del catalogo che accompagnerà la retrospettiva: 320 pagine ricche di documentazioni e di materiale fotografico per le edizioni Skira. Dal 1997 Amanda Triossi è responsabile dell'archivio storico Bulgari e della Collezione Vintage nonché autrice delle due edizioni della monografia dedicata alla storia della maison, rispettivamente del 1995 e del 2007.

Francesco Trapani, Amministratore Delegato del Gruppo Bulgari, ha così commentato: "Compiere 125 anni significa aver raggiunto un traguardo importante che poche aziende del lusso, in Italia e all'estero, possono vantare. Un patrimonio immenso, fatto di oggetti rari e preziosi ma anche di testimonianze e ricordi altrettanto unici, che questa mostra ha permesso di ricostruire e razionalizzare. Visitare la retrospettiva sarà dunque come abbracciare l'intera storia di uno stile che ha attraversato le epoche e le frontiere, tramandando quel gusto per l'innovazione e il dettaglio in cui si fondono mirabilmente l'eredità greca, la tradizione dell'antica Roma e l'inesauribile ricerca di nuove soluzioni espressive che hanno fatto di Bulgari uno dei più importanti marchi del lusso a livello mondiale".

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Attualità Leggi tutto