King Spa, la holding entrata nel 2003 in Pin-Up Stars, marchio bolognese leader nel costume da bagno, prende il timone dell’azienda, ritenendola un vero e proprio gioiello che ha rivoluzionato il beachwear, lavorando sull’artigianalità e creando pezzi unici per una donna fiera di essere donna.

La King, capitanata da Giorgio Seragnoli, che ha da poco venduto il 3% della Ducati, detiene il 65% del capitale di Pin-Up Stars, avendo lasciato a Jerry Tommolini il 35 %, una quota in Best Union (ticketing on line), un’altra come primo socio privato in Fiera Rimini e  un 1,6 % nella 21 Investimenti di Alessandro Benetton.

ing.%20Pasquale%20Donato.jpg

La Pin-Up Stars si è sempre identificata con la figura dello stilista italo- americano Jerry Tommolini, fondatore del marchio nel 1995 nonché anima creativa con il ruolo di amministratore delegato. A gennaio del 2009 la Pin-Up Stars acquisisce un nuovo management: affida il ruolo di Amministratore Delegato all’Ingegnere Pasquale Donato proveniente da settori industriali completamente diversi dalla moda: Finmeccanica, Burgo, Aeronavale.

La scelta di un uomo di forte spessore manageriale nasce dalla volontà di dare un maggior impulso agli investimenti e allo sviluppo nei mercati internazionali di Pin- Up Stars. Gli attuali obiettivi dell’azienda sono quelli di consolidare il marchio in Italia ed aumentare l’espansione nei mercati esteri; nonostante il marchio sia presente in 750 punti vendita delle principali città europee attualmente copre solo il 20% del fatturato aziendale.

Al timone di tutte le collezioni Pin-Up Stars rimane la creatività di Jerry Tommolini. Sarà affiancato da Fabiana Ferretti proveniente dal polo del lusso (La Perla e John Galliano), che avrà il compito di creare e strutturare un ufficio prodotto, sviluppando un team di lavoro che sappia far crescere sempre più la realtà di Pin-Up Stars.

Le risorse chiave per il futuro di Pin-Up Stars sono lo sviluppo delle due collezioni Cruise e Baby. La Cruise, fino ad oggi parte integrante della Pin-Up Stars, diventerà autonoma e con una propria identità, mantenendo l’appeal della collezione principale Pin-Up Stars. Strass, paillettes e ricami con un'impronta più sofisticata e con colori che vanno dal blu all'avorio, dal rosso al giallo acceso. 

La Baby, rivolta alle bambine dai 4 ai 12 anni, oltre alle fantasie che riprendono i temi della Pin-Up Stars in versione mignon, diventa una vera e propria collezione total look . Non solo costumi da bagno ma anche capi di abbigliamento come abitini, pantaloncini,gonne, magliette scarpe ed accessori.

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Attualità Leggi tutto