blackout_02.jpg

Conosciuto principalmente come musicista, negli ultimi anni Arto Lindsay ha iniziato a lavorare alla creazione di parate come una forma d'arte a sé stante. Arto Lindsay è stato selezionato dal direttore della 53. Esposizione Internazionale d'Arte Daniel Birnbaum, fra gli artisti partecipanti alla mostra Making Worlds//Fare Mondi.

Il suo contributo è dunque una parata dal titolo Multinatural (Blackout), che la Fondazione Claudio Buziol collabora a realizzare. Il progetto di Arto Lindsay è esemplare dell'approccio transdisciplinare che distingue la Fondazione Claudio Buziol ed è per questa ragione che la Fondazione ha ritenuto fondamentale supportarlo.

Lindsay ha preparato per Venezia una nuova composizione musicale basata sul rumore bianco, il silenzio ritmico e un samba scritto appositamente. Il musicista/architetto newyorkese Peter Zuspan ha collaborato nel design del suono e software. Carlos Casas, artist in residence presso la Fondazione Claudio Buziol, ha seguito il progetto con un'opera video, l'ideazione di un volume e la documentazione delle sue fasi evolutive. Il coreografo americano Richard Siegal ha coordinato tutta la parte performativa, assistito dal danzatore Sébastien Mari.

I costumi e gli accessori saranno ideati e realizzati – con la supervisione di Arto Lindsay – dagli studenti e laureati del Corso di Design della Moda dell'Università Iuav di Venezia – Cattedra Claudio Buziol (diretto da Maria Luisa Frisa).

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Attualità Leggi tutto