L’uomo ideale

Qual è l’uomo ideale per una donna? Gli uomini sono, da sempre, convinti che le donne siano in questo molto volubili. Lo stesso Freud dichiarò che nella sua vita aveva scoperto molte cose sulla psicologia umana, ma non era riuscito a capire cosa volevano realmente le donne. In verità le cose non sembrano essere così

Qual è l’uomo ideale per una donna?
Gli uomini sono, da sempre, convinti che le donne siano in questo molto volubili.
Lo stesso Freud dichiarò che nella sua vita aveva scoperto molte cose sulla psicologia umana, ma non era riuscito a capire cosa volevano realmente le donne. In verità le cose non sembrano essere così difficili: sull’argomento sono state condotte molte ricerche e si è visto, anzitutto, che le donne cercano negli uomini le stesse qualità che gli uomini cercano nelle donne: ai primi posti spiccano doti quali la bontà, le capacità di comprensione e l’intelligenza (Kenrick & Simpson, 1997). Le donne però, non è un luogo comune, sono interessate anche al denaro, alla posizione economica dell’uomo (Buss, 1989) ed ai rapporti di lunga durata (Buss 1994).  Mettendo insieme diverse ricerche, questo è il profilo del marito ideale che ogni donna desidera trovare: tipo socialmente rispettato, finanziariamente stabile, con qualche anno in più, ricco, ambizioso, dinamico, sincero, emozionalmente stabile e romantico…. (vedi ricerche di Ardener, Ardener, & Warmington, 1960; Buss, 1989, 1994;  Feingold, 1992;  Kenrick & Simpson, 1997;  Townsend, 1989;  Townsend & Roberts, 1993;  Wiederman & Allgeier, 1992).
Le ragioni di tutto ciò sono essenzialmente biologiche: infatti, se il padre si occupa, insieme alla madre, dell’allevamento dei figli, è stato dimostrato che si riduce moltissimo la mortalità infantile, specialmente nelle società pre-tecnologiche  (vedi ricerche in proposito di Fisher, 1992 di Hill & Hurtado, 1994; di Geary, 1998)) e dunque non dovrebbe sorprendere che le donne siano biologicamente predisposte a preferire partners in grado di garantire un rapporto di lunga durata, sicuro, stabile.  Diverso è se una donna cerca l’avventura: le donne in questo caso sono molto più attente e selettive e guardano soprattutto alle qualità fisiche dei partners potenziali (Kenrick, Groth, Trost, & Sadalla, 1993). 
C’è poi il discorso del reddito. Si è visto che alcune donne con alto potenziale socio-economico acconsentono con maggiore facilità delle altre ad avere una relazione sessuale con un uomo attraente di condizione socio-economica bassa. Ma sposarselo è un’altra cosa: nessuna delle donne ‘ricche’ che avevano partecipato ad una ricerca e che si era dimostrata disponibile ad avere un’avventura con un uomo più povero ha poi accettato l’idea di costruire con questo partner un rapporto di lunga durata (vedi Townsend & Roberts, 1993). 
Per oggi, vi saluto con questo graffiante aforisma:

In fondo al cuore le donne pensano che compito dell’uomo è guadagnare soldi, e compito loro spenderli.
Schopenhauer

A presto.
Dott.ssa Giuliana Proietti Ancona

I Video di Pinkblog

Eni: Palazzo Mattei si colora di arancione contro la violenza sulle donne