A volte può capitare che, nonostante i due partners abbiano una vita sessuale regolare e magari anche appagante, segretamente si dedichino a pratiche di autoerotismo, consultando particolari chat room sul web o leggendo giornali e libri erotici. Come mai? Il fatto è che il rapporto sessuale, è appunto un ’rapporto’, una relazione con un’altra persona. L’avere a che fare con un partner può dare molto piacere, ma ovviamente toglie, completamente o in parte, la libertà di scegliere le proprie fantasie, i propri ritmi, i propri gesti.

Questo è ancor più vero quando si prova per il partner un sentimento profondo, che arricchisce l’atto sessuale di nuove valenze, ma impedisce la possibilità di lasciarsi andare completamente, di poter fare ciò che realmente si desidera fare. In un certo senso dunque l’autoerotismo oltre il rapporto di coppia rappresenta per chi lo compie uno spazio di libertà e di autoaffermazione, un giardino segreto dove coltivare le proprie fantasie.

Dott.ssa Giuliana Proietti Ancona

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Attualità Leggi tutto