A Pitti Uomo la prima “Delsiena capsule collection”

Inaugurata con la collaborazione allo scorso Pitti Uomo Gennaio 2009 con il grande illustratore Vittorio Giardino, la comunicazione di Delsiena si dirige verso i giovani designer inglesi per trovare nuove ispirazioni e promuovere la creatività anche all’estero.La Nottingham Trent University, che annovera tra i suoi principali mecenati designer come Paul Smith, ha coinvolto Delsiena come

Winner%20of%20the%20Nottingham%20TrentUnivsersity%20%26%20Milena%20Spa%20shirt%20design%20competition%2C%2021%20yr%20old%20VanessaHunt.jpg

Inaugurata con la collaborazione allo scorso Pitti Uomo Gennaio 2009 con il grande illustratore Vittorio Giardino, la comunicazione di Delsiena si dirige verso i giovani designer inglesi per trovare nuove ispirazioni e promuovere la creatività anche all'estero.

La Nottingham Trent University, che annovera tra i suoi principali mecenati designer come Paul Smith, ha coinvolto Delsiena come rappresentante del Made in Italy in un progetto che vede la tradizione sartoriale italiana a contatto con lo stile e la creatività britannica. E' così che nasce la "Delsiena Shirt Collection Design Competition", alla quale ha partecipato tutto il dipartimento fashion design dell'università inglese. 

Lo scorso Aprile i 7 finalisti hanno presentato i propri progetti di fronte a una commissione composta da giornalisti italiani e inglesi e presieduta dalla dirigenza aziendale rappresentata da Mauro Del Siena e Cristina Valentini. 

Tra i criteri di valutazione è stato dato particolare rilievo alle proposte di forme e tagli di colletti e plastron, alla gamma colori e al contenuto moda.

L%20to%20R%20fashion%20design%20courseleader%20Gilly%20Staples%2C%20third%20place%20Jason%20Mui%2C%20winner%20Vanessa%20Hunt%2C%20secondplace%20Kyle%20Jobes%20%26%20Milen.jpg

"Fare una scelta tra lavori di grande rilievo è stato molto difficile. Tutti e 7 i finalisti hanno presentato studi approfonditi e idee innovative per il mondo della camiceria sartoriale italiana e ci sono volute più di 5 ore di riunione per selezionare i 3 vincitori" commenta Mauro Del Siena, Direttore Marketing e Comunicazione. 

Vanessa Hunt, Kyle Jobes e Jason Mui sono i 3 studenti che hanno maggiormente impressionato la giuria aggiudicandosi rispettivamente primo, secondo e terzo premio. Le collezioni dei tre giovani designer confluiranno in una capsule collection PE 2010 che è stata presentata in occasione di questo Pitti. 

Proprio in occasione di Pitti Uomo 76 i modelli più espressivi delle tre collezioni sono stati incorniciati ed esposti come moderne "opere sartoriali" nello stand Delsiena. I temi principali della collezione Delsiena PE 2010 sono inoltre ispirati alle 3 collezioni vincitrici.

Da quella di Vanessa Hunt, ispirata al nuovo dandy contemporaneo che, discostandosi dalla classica immagine Delsiena, porta valore aggiunto allo stile del brand toscano grazie a plissè, tagli raglan per le maniche e volumi romantici. Ai modelli di Kyle Jobes di ispirazione Mood anni '60: colli piccoli e preppy abbinati a maxi righe a contrasto sono presentati in tagli slim, per una collezione dedicata ad un target giovane e dinamico. Fino a Jason Mui che propone una linea dai tagli geometrici e dai volumi destrutturati. Cannoncini asimmetrici per chiusure kimono e pieghe drappeggiate come armature samurai.