L’anello che sta bene a tutte

Sognate un principe in ginocchio ai vostri piedi che vi offre l’agognato dono, il simbolo dell’impegno, l’anello di fidanzamento? Di sicuro nel sogno l’anello calza alla perfezione al vostro dito e non è necessario rinunciare ad indossarlo perché necessita di essere riportato indietro all’orafo per adattarlo alle vostre misure! Eppure capita… fuori dai sogni.

A meno che il vostro principe non sia informato sulle ultime novità, come l’anello di Kenneth Lane, che al cerchietto esterno ne associa un secondo, più piccolo e interno, che si adatta alle dimensioni del dito. È con perla, anziché con diamante, ma volete forse stare a sottilizzare? A caval donato non si guarda in bocca, dopotutto.

In questo modo non c’è ragione di aspettare per dire il fatidico sì né di rimanere col dubbio che l’orafo vi abbia fregato come da copione quel tot d’oro avanzato dalla riparazione… San Valentino è vicino, quale momento migliore?

  • shares
  • Mail