Durante Pitti Uomo 76 è stato riaperto il Replay Store di via De' Pecori a Firenze. Lo spazio di 250 mq, situato in pieno centro a pochi passi dal Duomo, è stato completamente rinnovato all'insegna dell'eco-compatibilità.

Il rispetto dell'ambiente e delle sue risorse rappresentano per Fashion Box, azienda italiana di denim e abbigliamento casual, un valore imprescindibile. Replay, che da sempre mette nei propri progetti grande passione, non poteva non impegnarsi direttamente ed in modo significativo nella riduzione dell'impatto che la propria attività produttiva ha sul mondo che ci circonda.

Eco-sostenibilità come valore guida per Replay dunque, tanto da farne una vera e propria filosofia aziendale innovativa: la RE-generation, basata sul rinnovamento positivo, sul rapporto tra arte, materia e impatto sui sensi. 

replay%20store_00200.jpg

Il progetto del nuovo Replay Store a Firenze prende vita proprio da tale visione, da una riflessione sul rapporto tra natura, spazio vitale ed emozioni, e dalla volontà di superare la classica concezione del negozio inteso come mero contenitore in cui esporre la merce seguendo logiche quantitative ed estetiche a discapito dell'ambiente naturale.

Spesso, infatti, splendide finestre affacciate sulle più belle strade e piazze del mondo vengono oscurate per massimizzare l'esposizione della merce e la loro altezza viene dimezzata per far spazio alle reti impiantistiche: in questo contesto l'impatto ambientale diviene insostenibile.

Capita di rado che si voglia invece lavorare sulla percezione delle emozioni, sulla filosofia di vita che chi espone la propria merce desidera comunicare, su dei valori forti: è questo il rivoluzionario punto di partenza del progetto commissionato da Replay agli architetti Roberto Baccioni, Simona Bianchi e al designer Nicola Pecchioli di Studio10.  

Nel nuovo spazio fiorentino alcuni elementi sono stati ripensati per ottenere un beneficio duplice: di economia in termini di risorse e di ricreazione di dinamiche tipiche del mondo naturale. L'utilizzo dei led per l'illuminazione, che non solo consumano meno energia ma scaldano meno l'ambiente riducendo di conseguenza gli sprechi legati al condizionamento; l'areazione gestita da un sistema di ventilatori sparsi in tutto il negozio che, riprendendo un metodo antico ed efficace di rinfrescare lo ha completamente ripensato attraverso una gestione computerizzata che muove l'aria prelevandola dalle zone più fresche; il pavimento a pannelli radianti alimentati da un impianto geotermico, unico nel suo genere, che aumenta l'inerzia termica naturale del sistema.

Infine, nel negozio trovano posto un giardino verticale alto due piani, un focolare centrale ed una parete di acqua in movimento, elementi in parte visivi e in parte tattili che ricreano equilibri tipici del mondo naturale.  In questo contesto la natura diviene protagonista, manifestandosi attraverso i suoi elementi base: terra, acqua, aria e fuoco. 

Il Re-generation party per celebrare il nuovo spazio ha avuto luogo la sera del 17 giugno, su invito. Guest star della serata il DJ Alessio Bertallot, che ha curato la colonna sonora dell'evento.

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Attualità Leggi tutto