Nove nomi della sartorialità napoletana, scelti dalla Camera Nazionale della Moda Italiana, hanno partecipato al progetto "Dalla tradizione lo sviluppo delle esclusività", volto all'innovazione, alla ricerca e alla sperimentazione di materiali e lavorazioni. Finanziato dal Ministero dell'Istruzione e della ricerca scientifica, l'esperienza guidata dalla Cnmi, presentata ieri a Milano da Mario Boselli e Giulia Pirovano, è una parte di un progetto più ampio (Ta Camp – Tessile Abbigliamento Campania).

L'innovazione è nell'utilizzo di nuove fibre, scelte anche in base ad una maggior consapevolezza "ecosostenibile", nella riscoperta di antiche fibre naturali mischiate a materiali considerati più "nobili", nella scelta di nuovi tessuti con particolari performance. Infine l'innovazione è anche nella sperimentazione di nuove tecniche di lavorazione: sofisticati processi tintoriali per ottenere un effetto delavato su un filo di seta a 8 capi, trattamento su canvas per renderlo idrorepellente ma sempre morbido, incisioni "a squame" e molto altro ancora.

Ogni azienda ha creato dei capi unici ed esclusivi – circa una quindicina – che saranno presentati durante Milano Moda Uomo dal 20 al 23 giugno 2009 a Palazzo Clerici.

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Attualità Leggi tutto