Diesel ha spesso giocato col fuoco, ma la nuova collezione comprende anche il tocco fresco dell'acqua e la leggerezza dell'aria invocando ed esprimendo lo spirito contrastante e contraddittorio del brand. Questo il mood della collezione uomo pre la spring – summer 2010 e presentata a buyer e stampa durante la Milano Moda Uomo.

Let's get fired up! Lo spirito passionale ed impavido degli uomini di Diesel che sfidano il fuoco è evidente in moltissimi dettagli: le tute protettive in nylon, i nastri che danno rinforzo ai capi, le grafiche triangolari che "gridano" attenzione! E trattamenti sofisticati effetto "bruciacchiato". Il denim è incenerito e rovinato proprio come se  i pompieri lo avessero indossato tra le fiamme.

Gilet dai toni vivaci dell'arancione con cinghie nere sembrano pronti a tutto. Le giacche sembrano essere state strappate via da un edificio in fiamme, ma sono sopravvisute mantenendo integrità e freschezza. Segnali di fuoco ardono sulle t-shirt. Qua e là sui nostri firemen appaiono i toni del rosso e dell'arancio – una sciarpa o un gilet – per tornare poi alle sfumature più sobrie del grigio e del nero. Mentre la presenza rassicurante della pelle aggiunge un tocco di eroica mascolinità ad un atmosfera infernale sempre più crescente. 

DIESEL001.JPG DIESEL002.JPG DIESEL003.JPG DIESEL004.JPG DIESEL005.JPG DIESEL006.JPG DIESEL007.JPG DIESEL008.JPG DIESEL009.JPG DIESEL0010.JPG

Dopo aver combattuto contro il fuoco/dopo aver calmato le fiamme incendiarie i nostri uomini si tuffano in acqua. L'anima sensuale e color indigo di Diesel emerge nella palette di colori, sfumando dal bianco nebuloso all'azzurro cielo. Il denim gioca ovviamente un ruolo fondamentale nei pezzi candeggiati e nei jeans trattati, macchiati manualmente con pigmenti spray. Ancora una volta sono presenti le stampe rigate in nero. Le grafiche/il lettering e i triangoli  avvertono "Attenzione superficie scivolosa!". Gli effetti tie-dye e dip-dye sono il risultato di una sottile alchimia tra i diversi elementi.

I Diesel men riemergono dall'acqua indossando abiti dalle trasparenze leggere anche al tatto. Le plissettature danno un effetto caleidoscopico, così come le grafiche dalle tinte forti si ripetono in modo simmetrico su magliette e camicie.

Il bianco e il nero sono un gradito ritorno sotto forma di righe e scacchi, così come per il bianco deciso dei jeans ed il denim in nero.  Fuoco, acqua e aria: elementi distinti, un unico stile, indiscutibilmente Diesel. La collezione è stata disegnata dall'ufficio stile di Diesel, guidato dal suo direttore creativo Wilbert Das.

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Attualità Leggi tutto