Astinenza sessuale – Definizione

Definizione di astinenza sessuale

Può essere involontaria quando è causata da circostanze esterne o da disposizioni psichiche inconsce che inibiscono la sessualità, volontaria quando è promossa da ragioni morali, religiose o ascetiche. Altre cause possono essere un’angoscia nei confronti della sessualità e dei suoi pericoli, con conseguenze morbose che vanno dal nervosismo alla regressione nevrotica, oppure all’insufficienza quantitativa della libido, che non riesce ad alimentare simultaneamente la vita sessuale e quella spirituale. In questo caso è possibile sopperire alla insufficienza spostando tutto il potenziale disponibile dove occorre. Infine, questo tipo di astinenza può essere connesso a processi di sublimazione particolarmente evidenti in temperamenti mistici o artistici.

Tratto da : Galimberti, Dizionario di Psicologia, De Agostini

Dott.ssa Giuliana Proietti Ancona