La sterilizzazione femminile

La sterilizzazione femminile: una scelta anticoncezionale irreversibile

La sterilizzazione femminile consiste in un intervento chirurgico che viene eseguito per chiudere le salpingi, meglio conosciute come Tube di Falloppio, in modo da evitare l’incontro tra la cellula uovo e gli spermatozoi ed impedire così il concepimento (poiché le tube sono bloccate, ovviamente gli spermatozoi non possono risalirle e dar luogo alla fecondazione). Si tratta di un vero e proprio intervento chirurgico, che richiede ricovero ospedaliero e si effettua tramite laparoscopia, in anestesia generale. Si può anche fare l’intervento in occasione di un taglio cesareo. Si tratta di un intervento semplice, che richiede in genere solo 24 ore di ricovero (ci sono certamente i rischi dell’anestesia: ma ciò vale per qualsiasi intervento!). Si tratta di un metodo irreversibile: per riaprire le tube è necessario un nuovo intervento chirurgico e non è detto che tutto torni come prima. Dunque, questo intervento medico è consigliabile a chi è sicura di non volere più bambini al 100%, senza ripensamenti.
Non vi sono effetti sul ciclo mestruale.
Efficacia: 99%.

Dott.ssa Giuliana Proietti Ancona

Tags:   

I Video di Pinkblog