Babyjoux: collane che piacciono alle mamme e sono sicure per i bambini

babyjoux foto Si chiamano "Mordimi", "Tuffami" e con tanti altri nomi che ricordano i gesti attraverso cui i bambini giocano con le collane della mamma. Le mettono in bocca, ci giocano, le tirano, vi si aggrappano.

Con l'invenzione di Babyjoux indossare delle collane non sarà più un problema per mamme accessoriate che devono prendere in braccio il proprio bambino, senza il rischio di essere sgozzate o che il bimbo si acceci con un ciondolo.

La linea Babyjoux è stata disegnata da una neomamma, Elena Spini, che ha realizzato le colanne con materiali baby-friendly: i ciondoli possono essere ciucciati, messi in bocca e strapazzati. Tutti i pezzi, non contundenti, possono essere lavati e sono resistenti agli strappi e agli urti. Alcune delle collane, a seconda delle caratteristiche e dei materiali usati, stimolano anche la sensorialità infatile: "Il piccolo alchimista", ad esempio, è un ciondolo che sfrutta le proprietà calmanti della lavanda.

Trovo l'idea al quanto originale, sebbene l'ultima collana mi lasci un pò perplessa, soprattutto sul far ciucciare gli oli essenziali ai bambini. Mi piace però l'idea che le mamme non debbano rinunciare alla propria voglia di accessori per il bene dei figli, ma che possano allo stesso tempo farli giocare sicuri. Che ne pensate?

via | LaStampa

  • shares
  • Mail