Il Gruppo Sixty, azienda internazionale di abbigliamento fondata nel 1989 da Wichy Hassan e Renato Rossi, annuncia per il secondo semestre 2009 l'avvio di una nuova fase strategica dedicata al fashion brand Miss Sixty.  

L'Azienda infatti intende strutturare un piano d'azione fortemente incentrato sul consumatore finale, attraverso attività specificamente dedicate alla rete distributiva nazionale ed internazionale, alla comunicazione online e alle principali fiere di settore. 

Rientra nell'ambito di questo nuovo corso la decisione presa dal Gruppo di non essere presente con Miss Sixty alle sfilate di New York del prossimo settembre. La sfilata di NY ha indubbiamente rappresentato per il marchio un importante step all'interno del segmento moda.

Attraverso una positiva esperienza durata sei stagioni, Miss Sixty ha saputo affermare a livello internazionale la propria posizione di brand di riferimento nell'ambito del luxury streetwear, registrando sul territorio americano ottime performance con l'apertura in meno di 3 anni di 13 negozi monomarca tra New York, Las Vegas, Los Angeles, Philadelphia, Atlanta, Dallas e Houston, portando quindi ad un totale di 25 il numero di retail doors nel territorio a stelle e strisce. 

La strategia aziendale vede la presenza di Miss Sixty alle più importanti fiere del panorama internazionale, oggi considerate il modo più diretto ed efficace per tessere rapporti di fiducia con gli operatori del settore. Il brand Miss Sixty, insieme a Energie e Killah, è stato protagonista al Bread& Butter con uno stand di alto profilo dedicato alle collezioni SS 2010. Prossimamente il Gruppo Sixty parteciperà al CPH Vision di Copenaghen. 

Coerentemente con le nuove direttive strategiche, investimenti dedicati sono stati inoltre previsti per consolidare la presenza del brand sui social network più popolari tra cui FaceBook. Miss Sixty, che ha da poco inaugurato la propria Official Fan Page, annovera a pochi giorni dal rilascio più di 14.000 utenti registrati: una dimostrazione reale di quanto sia forte l'esigenza da parte del pubblico di un luogo virtuale di confronto diretto con l'Azienda e gli ideatori dei propri brand icona.  

Wichy Hassan, direttore creativo e co-titolare del Gruppo dichiara: "Il mercato americano ha riservato a Miss Sixty grandi soddisfazioni, sia dal punto di vista d'immagine che di vendite. Il futuro ci porta a confrontarci con nuove realtà e in modo più diretto ed immediato con il pubblico che ha determinato, stagione dopo stagione, il crescente successo delle nostre collezioni". 

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Attualità Leggi tutto