Occupazione in Italia: dove sono le donne?

Si parla parecchio delle difficoltà di occupazione in Italia. Non si parla altrettanto spesso di un divario di proporzioni notevoli che riguarda il mondo dell'occupazione, quello tra uomini e donne.

Le differenze tra i paesi europei sono a volte marcate, ma rimane evidente come le donne entrino nel mondo del lavoro a fatica. O se non altro con più fatica dei colleghi maschi, in special modo in Italia. I dati parlano chiaro, al di là della rappresentanza politica, le donne nel mondo del lavoro sono una minoranza. Lo dimostra il fatto che l'Italia è agli ultimi posti nella classifica europea per occupazione femminile(PDF).

Nel nostro paese, le donne impiegate sono sempre decisamente meno degli uomini(PDF) e la disoccupazione ha un indice più alto rispetto alla componente maschile. Un trend che negli ultimi anni non ha mostrato particolari cambiamenti nel nostro paese, soprattutto per le posizioni manageriali(PDF) che sono ricoperte solo da donne solo per un 2%.

E' importante sapere da dove partiamo per procedere nel modo giusto. Quella dell'occupazione femminle è una problematica sommersa da anni, che sta vedendo la luce grazie all'istituzione dell'anno europeo per le pari opportunità e ad alcuni appelli politici, che si spera avranno un seguito pratico.

Grafici by D52 e italiadonna

  • shares
  • Mail