Spogliarello tecnologico: la concorrenza dell'unboxing

Pensavamo di essere noi le protagoniste assolute dello spogliarello. Dalle esibizioni più kitsch alle performance più raffinate, in pubblico o in privato, non s’è mai visto un uomo non barcollare incerto alla vista di uno spogliarello femminile, foss’anche solo accennato o promesso. E adesso viene fuori la storia che a farci concorrenza sono… no, non i maschioni che si preparano agli spettacolini da locale per l’8 marzo, ma gli oggetti tecnologici.

A sentire Vita Digitale, l’ultima mania della Rete è diventata quella dell’unboxing pubblico, cioè l’aprire (voluttuosamente, aggiungo io) i pacchi che contengono gli ultimi gioielli hi-tech acquistati filmandoli e condividendoli sul web.

Valutazioni socio-psicologiche a parte – sentirsi messe in secondo piano da una consolle non è gratificante ma allo stesso tempo non possiamo dirci sempre fiere di certe bieche mercificazioni del nostro corpo – sarebbe il caso di riprendersi lo spazio che è nostro, spazzando via le occhiate lubriche di lui dal liscio guscio di quell’Apple e riportarle su di noi!

  • shares
  • Mail