Quali sono i pennelli giusti per stendere il fondotinta minerale?

Per stendere il fondotinta minerale i pennelli sono quasi indispensabili. Ecco perché è bene conoscerli e saperli scegliere e usare. Vediamo quali non possono mancare nel beauty.

Se amiamo il trucco minerale di certo avremo già nel beauty case una nutrita scelta di pennelli per aiutarci a stenderlo al meglio. Ma siamo davvero certe di sapere nel dettaglio l'utilizzo corretto di ciascuno di essi? Vediamo, ad esempio, di fare un po' di chiarezza sugli attrezzi giusti per usare il fondotinta minerale, la base irrinunciabile per ogni donna.

Di certo il classico dei classici è il pennello kabuki, che è l'ideale se usiamo i prodotti in polvere libera. L'utilizzo in questo caso è semplice, i pigmenti vanno versati nel tappino della jar, fatti assorbire dalle setole tramite movimento rotatorio e applicati sul viso con lo stesso movimento. Per un'applicazione più confortevole e duratura il pennello può essere vaporizzato con acqua poco prima del suo passaggio sul viso.

Questo tipo di stesura è molto leggera e naturale e va bene se non abbiamo particolari ambizioni di durata del maquillage. Se invece desideriamo che il trucco rimanga dov'è a lungo dobbiamo trasformare il fondo polveroso in uno liquido mescolando i pigmenti ad acqua distillata o crema fluida. Cambiata la texture del prodotto ovviamente cambiano anche i pennelli necessari per usarla.

Per le aree vaste del viso dovremo puntare sullo stippling brush o su un flatbuki a setole medie. Preleviamo la giusta quantità di prodotto (mai eccedere, è sempre bene aggiungere poco alla volta) e passiamo il pennello su fronte, zigomi, mento, etc sfumando bene per evitare macchie o depositi di trucco in alcune aree. Per la zona del contorno occhi e vicino al naso, invece, ci toccherà usare ancora qualcosa di diverso.

E qui entra in gioco il pennello da fondotinta medio che ha le setole più dure, la punta smussata e le setole piatte. Con esso possiamo arrivare a coprire le zone più difficili. Se poi non dovesse bastare possiamo sfoderare anche il pennello da correttore che è praticamente identico al precedente ma ha una dimensione più ridotta e quindi garantisce una maggiore precisione.

In generale, se non si vuole affrontare l'acquisto di un set di pennelli specifici, il quale può avere un costo importante, ci si può comunque adattare con ciò che si ha in casa. L'unica regola è che le setole siano adatte ai cosmetici usati e non facciano sprecare prodotto.

Foto | da Flickr di Nanshy Official

  • shares
  • Mail