La moda per tutti e la moda come espressione della creatività: nasce da queste riflessioni "Milano loves Fashion", un grande evento per la città, in programma stasera alle ore 20.00, in piazza Duomo.

La serata è frutto della collaborazione tra l'Assessorato alla Moda, Design ed Eventi ed Ennio Capasa di Costume National; la regia è di Marco Balich, Presidente di K-events-Filmmaster Group. Il programma prevede momenti dedicati alla moda, alternati a musica, danza e arte visiva.

La prima a salire sul palco sarà la dj Milly de Mori che accompagnerà il pubblico fino alle 20.30 quando, ad aprire ufficialmente la serata, ci sarà una performance di tip tap metropolitano sulle note di "We will rock you" (coreografie di Bryn Walters).

Blogosfere Style & Fashion ha partecipato alla conferenza stampa di Milano Loves Fashion e in quest'occasione abbiamo incontrato ed intervistato Ennio Capasa.

 

 Subito dopo sarà la volta del regista Paolo Sorrentino che leggerà un brano di prosa in omaggio a Fernanda Piovano.

Ancora grande spettacolo con l'esibizione dell'etoile Eleonora Abbagnato che, con il ballerino Jean Sebastina Colau, danzerà sulle note di una versione inedita di Mammagamma dei Pink Floyd. Dalla danza al teatro di strada con la perfomance degli Ulik and the Snob, tra fuochi e coreografie. Di nuovo musica con il blues punk dei The kills e il dj set che accompagnerà la sfilata della nuova collezione C'N'C Costume National.

Gran finale con fuochi d'artificio e il dj set di Kruder & Dorfmeister, duo di remixer tra i più famosi al mondo. Durante la serata, inoltre, verranno proiettate sulla facciata del Duomo le immagini preparate da Claudio Sinatti, regista e artista multimediale.

"Come fashion designer e milanese d'adozione ho sentito che era arrivato il momento di prendersi la responsabilità di inaugurare un nuovo modo di comunicare il mio lavoro, di parlare un linguaggio meno autoreferenziale – ha commentato Ennio Capasa -. Sin dagli esordi, con il progetto C'N'C, ho lavorato sulla mescolanza delle diverse arti performative e dei loro linguaggi e sul legame che queste devono mantenere e sviluppare con la strada. In tutti questi anni ho prodotto a Milano dei veri e propri spettacoli, che erano però destinati a un pubblico di addetti ai lavori. Volevo condividere fino in fondo questi contenuti con Milano, la città che ho scelto come mia. Oggi sono orgoglioso di essere il primo a portare in piazza un nuovo modo di comunicare la moda e mi auguro di tracciare con questo evento un nuovo percorso. Aperto, dinamico e coinvolgente".

Qui sotto trovate qualche immagine della conferenza.

mifash1.jpg mifash2.jpg mifash3.jpg mifash4.jpg mifash5.jpg mifash6.jpg mifash7.jpg mifash8.jpg

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Attualità Leggi tutto