Lo stress e la glicemia alta, come riportare i valori alla normalità

Un innalzamento improvviso della glicemia può essere determinato anche dallo stress. Vediamo come porvi rimedio


Lo stress è un nemico della nostra salute sotto molti aspetti, in grado com'è di squilibrare anche il nostro metabolismo e l'attività endocrina. Anche un indicatore importante come la glicemia, che ci rivela la concentrazione degli zuccheri nel sangue, può essere alterata dallo stress, superando, anche di molto, il suo limite-soglia.
Parliamo di iperglicemia, o indice glicemico troppo elevato, quando si "sfora" oltre il valore-limite di 110 mg/dl. Il rischio, come sappiamo, è quello di portarci pericolosamente verso una condizione pre-diabetica assolutamente da prevenire.

La misurazione della glicemia fa parte degli esami del sangue di routine, ma quando questi evidenzino un improvviso innalzamento, il medico potrebbe valutare ulteriori indagini come il test da carico del glucosio o l'emoglobina glicosilata o glicata, necessari per capire quale sia il reale rischio, per il paziente, di ammalarsi di diabete. Ma tornando all'argomento di partenza, quali possono esser le ragioni per cui una condizione di forte stress possa far salire la glicemia e, in questo caso, come porvi rimedio?

Fino ad un certo stadio, una maggiore produzione di zuccheri nel sangue in condizioni di stress è normale, del tutto fisiologico e transitorio. Ci sono, però, situazioni potenzialmente gravi in cui il livello glicemico sale fino a 200 mg/dl con serio rischio per la vita del paziente. Ad esempio infezioni gravi, condizioni pre-operatorie o post-operatorie, traumi e incidenti, possono scompensare l'organismo inondando il sangue di zuccheri. In questi casi l'unica soluzione è una terapia intensiva con insulina.

Queste condizioni sono, per fortuna, abbastanza rare, ma è comunque possibile che anche un forte stress psicologico (ad esempio un lutto, una separazione, la perdita del lavoro eccetera), possono alterare il metabolismo degli zuccheri e portare a iperglicemia. In questi casi si deve sempre affrontare la cosa senza minimizzarla, ma anche senza farsi prendere dal panico. Il medico vi aiuterà stilando una dieta specifica per abbassare la glicemia, con cibi a basso indice glicemico, mentre un percorso psicoterapeutico potrebbe essere utile per curare il disturbo da stress e ritrovare la serenità.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail