Accordion sites o “siti a fisarmonica”

Sono sempre stato un sostenitore dei portfolio “a fisarmonica”, ovvero quei siti da una pagina estremamente compatti dove l’utente cliccando sulle linguette dei titoli può aprire e chiudere a piacimento solo i contenuti che gli interessa leggere. Questa tecnica si realizza tramite Flash o javascript (come il celebre moo.fx) e come unica controindicazione potrebbe presentare

di marco


Sono sempre stato un sostenitore dei portfolio “a fisarmonica”, ovvero quei siti da una pagina estremamente compatti dove l’utente cliccando sulle linguette dei titoli può aprire e chiudere a piacimento solo i contenuti che gli interessa leggere. Questa tecnica si realizza tramite Flash o javascript (come il celebre moo.fx) e come unica controindicazione potrebbe presentare problemi a livello di accessibilità dei contenuti in presenza di javascript disabilitati.

Anche i tipi di DesignMeltDown analizzano gli accordion sites, e ne propongono una selezione. Il loro fisarmonisito preferito sembra essere Keen, a me non dispiace anche Firefly Foundation.