Lisa Romanyuk chiude le sfilate di Milano Moda Donna con un sogno d’arte d’avanguardia

La nuova collezione della maison Vemina, realizzata da Lisa Romanyuk ha chiuso le sfilate di Milano Moda Donna e ha fatto scendere in passerella la collezione spring – summer 2010.La collezione è presentata in una gamma di colori estremamente varia e ricca. Accanto a toni più neutri come senape e paglia, sfilano in passerella i

La nuova collezione della maison Vemina, realizzata da Lisa Romanyuk ha chiuso le sfilate di Milano Moda Donna e ha fatto scendere in passerella la collezione spring – summer 2010.

La collezione è presentata in una gamma di colori estremamente varia e ricca. Accanto a toni più neutri come senape e paglia, sfilano in passerella i toni del rosa pallido e del fucsia acceso, iris misterioso e lilla aromatico

I materiali più pregiati come seta, chiffon, taffetà, organza, giaconetta, cotone e pelle, sono utilizzati con successo da Lisa per la realizzazione della sua collezione Pop Art d'avanguardia. Affascinanti tessuti di seta arricchiti da pennellate in mezzetinte pastello, come tocchi del pennello di un artista intento a creare un meraviglioso acquerello. La stilista ha ideato sorprendenti giochi con le righe, che sono state tagliate, ricucite, pieghettate, disposte a spirale, a ventaglio oppure ad arco, per creare un'illusione ottica di movimento.

Lisa%20Romanyuk%20PE2010%203low.jpg Lisa%20Romanyuk%20PE%202010%201low.jpg

Tessuti raffiguranti vegetazioni rigogliose e variegate, dai teneri boccioli fino alle liane esotiche, che ci trasformano in elfi svolazzanti allegramente tra i fiori. Insieme ai fiori, Lisa propone un guardaroba femminile pieno di suggestive scollature, maliziose balze, volant originali, drappeggi graziosi, gonne ondeggianti, cinture originali, capaci di trasformare ogni donna in una dea spensierata. 

Il capo più trendy della stagione è la nuova giacca con collo e bordi tagliati a volant sfarzosi. Lo stesso decoro si ritrova in alcuni abiti da sera, che combinano con frivolezza colori accesi e volant che abbelliscono il corpetto.

Il tessuto bouclé, in seta e viscosa, è utilizzato nelle giacche dal taglio insolito con abbottonatura alta ad un bottone. Le giacche sono corte o lunghe, con bordi tondeggianti che rimandano al frac, abbinate a pantaloni stretti e lievemente accorciati, oppure ad abiti da cocktail in jersey-giaconetta. Il tocco di ufficialità dei vestiti è alleggerito da cinture lussuose da indossare direttamente sopra le giacche. Le cinture restringono forte il girovita, mostrando così una silhouette a clessidra che sarà di grande tendenza per la prossima stagione.