Philippe Starck e l’inutilità del design

Qual’è il confine tra design utile ed inutile? E soprattutto, chi definisce quando una cosa è veramente utile oppure non lo è? Philippe Starck, uno che sul design considerato (spesso a torto) “inutile” ha costruito un impero di fama e gloria, ci da una lezioncina niente male e al programma TED (dove vanno tutti quelli

di marta20


Qual’è il confine tra design utile ed inutile? E soprattutto, chi definisce quando una cosa è veramente utile oppure non lo è?

Philippe Starck, uno che sul design considerato (spesso a torto) “inutile” ha costruito un impero di fama e gloria, ci da una lezioncina niente male e al programma TED (dove vanno tutti quelli che hanno le idee) esordisce dicendo: “io di solito nel mio lavoro ho l’impressione di realizzare delle cose inutili, io stesso mi sento inutile”, ma lo fa come un sorriso sornione stampato in faccia della serie “io ho capito tutto”.

E tutti lo adorano.
D’altra parte, da uno che è in grado di intrattenere le folle come fosse un consumato cabarettista ci si aspetta che riesca a fare di tutto. Ed infatti…

via | Patasign

I Video di Pinkblog