Peugeot disegna il pianoforte del futuro per Pleyel

Dai Peugeot Design Lab arriva un innovativo pianoforte ideato in collaborazione con i costruttori di strumenti musicali Pleyel


Non solo automobili: lo storico marchio Peugeot ha inaugurato a Parigi nel mese di giugno il Peugeot Design Lab, un laboratorio dove realizzare prodotti, servizi ed esperienze che abbiano a che fare con altri campi di applicazione. Uno dei dieci designer (che provengono comunque dal settore dell’auto), ha concretizzato la sua passione per il piano iniziando già nel 2011 una collaborazione con il costruttore di strumenti musicali Pleyel.

Il risultato è questo particolarissimo pianoforte del futuro, nato dopo molti mesi di ricerche, studi e test. Frutto del lavoro congiunto di designer, ingegneri ed esperti di acustica delle due società per preservare l’alta qualità del suono, il pianoforte a mezza coda è assolutamente innovativo sul piano dell’ergonomia e delle soluzioni tecniche. Vediamo quali.

L\\’innovativo pianoforte ideato dal Peugeot Design Lab per Pleyel

L\\'innovativo pianoforte ideato dal Peugeot Design Lab per Pleyel
L\\'innovativo pianoforte ideato dal Peugeot Design Lab per Pleyel

La più importante è quella che ha abbassato il meccanismo del piano, allineandolo per la prima volta alla tastiera del concertista e permettendogli di sentire il suono del proprio strumento con una qualità mai raggiunta prima. La seconda innovazione è il meccanismo di apertura: via la tradizionale asta del coperchio, sostituita da un meccanismo a leve.

Inoltre, i tre piedi tradizionali del pianoforte sono sostituiti da un unico piede a sbalzo (a cantilever) e il porta-spartiti è così sottile da poter essere integrato nel corpo dello strumento quando viene ripiegato. L’ultima, importante innovazione, unisce al corpo e alla tavola armonica in legno, un coperchio e un piede realizzati in fibra di carbonio per reagire nel modo migliore al suono e mantenere il riverbero.

I Video di Pinkblog