parliamo diRecensione libri

Agostino è un lungo racconto di Alberto Moravia scritto nell’agosto del 1942. Visto l’argomento, considerato scabroso dal parte della censura fascista, l’opera dovette aspettare diversi mesi prima di venire pubblicata. Protagonista del breve romanzo il tredicenne Agostino in vacanza in Versilia con la giovane e bella madre, vedova da poco.

Un rapporto esclusivo il loro che si incrina con il sopraggiungere dell’aitante Renzo che corteggia la donna, mentre il ragazzo entra in contatto prima con un gruppetto di giovani spavaldi e rissosi, poi con Saro, un omosessuale legato ad un giovane di colore. Un’estate che diventa uno spartiacque tra la visione idilliaca dell’infanzia e la realtà sfaccettata e dolorosa che governa le vite umane.

Via | Pinterest

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Arte e cultura Leggi tutto