Gilbert Baker, il creatore della bandiera arcobaleno si è spento a 65 anni

“Ho deciso che avremmo dovuto avere una bandiera, una bandiera come un simbolo, siamo un popolo, una tribù se preferite”.

Gilbert Baker, l’artista di San Francisco che ha creato la bandiera rainbow come simbolo per la comunità LGBT di tutto il Mondo, si è spento all’età di 65 anni nella sua casa di New York.

Lo rende noto il San Francisco Chronicle, che dà conto di una veglia organizzata proprio a San Francisco in onore dell’artista e attivista LGBT.

Era il 1978 quando Baker ideò una prima versione della bandiera arcobaleno che conosciamo oggi, in occasione di una parata per i diritti LGBT organizzata a San Francisco. Erano otto i colori scelti da Baker, ciascuno con un significato particolare:

    Rosa: Sessualità
    Rosso: Vita
    Arancione: Guarigione
    Giallo: Luce del sole
    Verde: Natura
    Turchese: Arte
    Indaco: Armonia
    Viola: Spirito umano

Il motivo era presto detto: Baker ha dichiarato di aver voluto dare l’idea di diversità ed inclusione usando “qualcosa della natura per rappresentare che la nostra sessualità è un diritto umano”:

Ho deciso che avremmo dovuto avere una bandiera, una bandiera come un simbolo, siamo un popolo, una tribù se preferite. Ogni bandiera serve a proclamare potere, quindi è molto appropriato.

Successivamente si è passati a sei colori, dicendo addio al rosa e all’indaco e sostituendo il blu al turchese.

Ultime notizie su Pink crime

Tutto su Pink crime →