Chi deve pulire lo scaldabagno a gas e quando fare la manutenzione

Come pulire lo scaldabagno a gas? Possiamo fare da soli o è meglio non rischiare chiedendo l'intervento di un professionista per la manutenzione del nostro impianto a gas per il riscaldamento dell'acqua in casa? Ecco i nostri consigli.

pulire lo scaldabagno a gas

Pulire lo scaldabagno a gas da soli potrebbe non essere così facile come, ad esempio, la pulizia dello scaldabagno elettrico. Proprio come ogni altro elettrodomestico che utilizza l'acqua, in questo caso per riscaldarla e per poterla inviare ai rubinetti, dobbiamo fare molta attenzione al calcare, che potrebbe rendere non funzionale lo strumento, rovinandolo a lungo andare. Il calcare si può infiltrare nelle tubature e causare malfunzionamenti.

Se dovete pulire a fondo lo scaldabagno a gas potete chiamare il tecnico che vi ha installato tutto l'impianto: la manutenzione dovrebbe essere fatta almeno una volta all'anno, per poter garantire sicurezza e il massimo funzionamento del vostro elettrodomestico. Se avete dubbi su come funziona l'impianto e non vi osate provare con il fai da te, è sempre meglio chiamare un tecnico esperto: anche un idraulico potrebbe aiutarvi.

Se, invece, volete fare da soli, sappiate che dovete intervenire solamente sulla parte idraulica: in commercio esistono dei kit con pompe e solventi da utilizzare per poter pulire al meglio tutti i tubi, dicendo addio al calcare. La procedura va fatta esclusivamente a scaldabagno spento, ricordandovi di posizionare delle bacinelle nei punti nei quali potrebbero verificarsi delle fuoriuscite di acqua, che potrebbero rendere il vostro lavoro più difficile.

Far vedere lo scaldabagno a gas almeno una volta all'anno ad un professionista, però, rimane il consiglio migliore che ci sentiamo di darvi.

Foto | da Flickr di francescodelia

  • shares
  • Mail