Dimagrire: in coppia è meglio. L’attività fisica

  Non so se per loro sia un’altra prescrizione di Scientology, ma Tom Cruise e Katie Holmes appaiono in questa immagine come i perfetti testimonial del nostro secondo appuntamento con i consigli per il benessere della coppia.Dopo esserci occupati di alimentazione, passiamo oggi ad un nuovo punto cardine del percorso, l’attività fisica.Partiamo da un concetto molto

 

 

Non so se per loro sia un'altra prescrizione di Scientology, ma Tom Cruise e Katie Holmes appaiono in questa immagine come i perfetti testimonial del nostro secondo appuntamento con i consigli per il benessere della coppia.

Dopo esserci occupati di alimentazione, passiamo oggi ad un nuovo punto cardine del percorso, l'attività fisica.

Partiamo da un concetto molto semplice, su cui a volte però non riflettiamo a sufficienza:

il sovrappeso non è una maledizione che è calata su di noi dall'alto; è vero che la genetica può predisporre, ma è soprattutto come viviamo che ci rende obesi e stanchi.

Il grasso è energia non spesa.

Dobbiamo semplicemente giocare a ritrovare in noi la forza motrice di questo "carburante" accumulato e usarlo per goderci la vita, insieme alla persona che amiamo e con la quale abbiamo deciso di condividere questo percorso di benessere.

Non si tratta solo di andare in palestra: se lo fate, va benissimo; ma dovete riuscire a incrementare il livello di attività fisica "incastrandola" in tutti i momenti possibili della giornata e, soprattutto, rendendola divertente e appagante secondo i gusti vostri e del partner (è il principio che sta alla base della famosa Fun Theory).

Ecco, dunque, i miei consigli per voi:

  • Riscoprite il romanticismo di una passeggiata mano nella mano dopo cena, e/o nei week-end. Non pensate di camminare per perdere peso, concentratevi piuttosto sul dialogo con l'altro e sui piccoli dettagli dell'ambiente circostante. Esplorate zone della città per voi nuove, o in cui non andate da tempo (se distanti, optate per la bicicletta o per una combinazione mezzi-tragitto a piedi).
  • Scegliete un hobby o uno sport da fare in coppia. La mia preferenza va senza dubbio ai balli come salsa e bachata. Bastano una/due volte a settimana per spendere parecchie calorie, allargare il giro di amicizie, sperimentare nuove modalità di "intesa" fisica e mentale con l'altro/a. Un vero toccasana!
  • Fate spesso l'amore: la passione brucia calorie e attenua il senso di fame, oltre naturalmente a favorire il benessere psicologico e rinsaldare di volta in volta la complicità con il partner.
  • Se avete dei bambini, lasciate che siano i piccoli a "guidarvi" nei week-end, rendendovi disponibili a partecipare ai loro giochi più scatenati, possibilmente all'aria aperta;
  • Se non li avete, dedicate almeno parte del sabato o della domenica a un appuntamento culturale (una mostra, un concerto etc.) o una piccola escursione a contatto con la Natura (che sia una semplice visita al parco cittadino o una gita in un paesotto in provincia, è lo stesso).
  • Se vi capita di litigare, e i toni cominciano a farsi troppo accesi, mettete in stand-by la discussione; separatevi per qualche ora e, singolarmente, fate una corsetta o una passeggiata di buon passo per scaricare lo stress. Se è necessario, riprendete la discussione quando sarete più calmi.
  • Fatevi le coccole, a letto, sul divano, mentre guardate la televisione. "Grattini", carezze e massaggi vi riconnettono dolcemente al partner e vi consentono di impegnare le mani, sottraendole al mangiucchiare nervoso.
  • Non rinunciate, tranne che per cause di forza maggiore, a uscire almeno una sera a settimana. Conosco diverse coppie che, soprattutto per via dei bambini, si rinchiudono in casa. So che non è sempre facile trovare il tempo e la forza per tutto, ma con un pò di aiuto da parte dei nonni o di una brava baby sitter, potete continuare a essere genitori senza rinunciare ad essere amanti.
  • Imparate a riposarvi senza impigrirvi: una volta riusciti a "incastrare" quotidianamente un pò di attività fisica nella vostra routine, con dei picchi di intensità dati dalla palestra, dal jogging o dalle lezioni di ballo, educatevi anche al riposo. Non perdete preziose ore di sonno davanti al computer o alla televisione; andate a dormire insieme, ad un orario che, in base agli impegni dell'indomani, vi consenta almeno 7-8 ore di riposo. Anche perchè, se avete davvero messo i muscoli in funzione durante la settimana, essi continueranno a "bruciare" energie mentre starete dormendo.

Dateci dentro!!!