Milano: donatore rifiutato,perché gay

Un lettore di queerblog ci ha segnalato l’ articolo di ViviMilano del corriere.it in cui Massimo, un ragazzo milanese, si è visto negare la possibilità di donare il sangue perchè gay.Milano, nonostante sia in emergenza sangue, non è nuova a fatti del genere già nel 2005 accedde lo stesso, mega mnaifesti per sensibilizzare a donare,

di Stefano

Un lettore di queerblog ci ha segnalato l’ articolo di ViviMilano del corriere.it in cui Massimo, un ragazzo milanese, si è visto negare la possibilità di donare il sangue perchè gay.

Milano, nonostante sia in emergenza sangue, non è nuova a fatti del genere già nel 2005 accedde lo stesso, mega mnaifesti per sensibilizzare a donare, far capire quanto sia importante per poi sbattere la porta in faccia a un donatore perchè gay.

la cosa allucinante è la risposta che Massimo ha avuto dalla dottoressa come lui scirve nella lettera inviata al corriere.it:

il Policlinico non è così alla frutta da dover accettare sangue anche dai gay.

Sul sito dell’Avis nella sezione chi può donare risulta incompatibile alla donazione chi ha avuto rapporti a rischio, promiscui, occasionali, praticamente chiunque sia eterosessuali che omosessuali.

Non contento ho contattato la segreteria dell’Avis e la signora che mi ha risposto, per altro molto gentile, mi ha confermato che assolutamente non sono escluse dalla donazione le persone omosessuali, ma che comunque la scelta finale spetta al medico della struttura.

Una volta accertato che non si hanno malattie che possono ovviamente compromettere la donazione nessuno può dimostrare di non avere mai avuto comportamenti a rischio quindi mi sorge il dubbio che una buona dose di omofobia abbia influito sulla scelta di non far donare Massimo.

Ultime notizie su Omofobia

Tutto su Omofobia →