“Aseptic Chic”: la nuova campagna pubblicitaria di DSquared2

Sono nuovamente gli infallibili scatti di Mert Alas & Marcus Piggot ad immortalare la campagna pubblicitaria DSquared2 per l’autunno – inverno 2010/2011.  La nudità osserva la moda svelandone l’essenza naturale: il corpo umano è ispirazione asettica per i gemelli Caten. L’ambiente è freddo e l’atmosfera da moderno laboratorio di anatomia richiama esperimenti clinici. Modelli e

Sono nuovamente gli infallibili scatti di Mert Alas & Marcus Piggot ad immortalare la campagna pubblicitaria DSquared2 per l'autunno – inverno 2010/2011

La nudità osserva la moda svelandone l'essenza naturale: il corpo umano è ispirazione asettica per i gemelli Caten. L'ambiente è freddo e l'atmosfera da moderno laboratorio di anatomia richiama esperimenti clinici.

DS10201-advDPS-FINAL-02.jpg

Modelli e modelle sono rinchiusi in vetrine di cristallo simili a celle refrigeranti, che preservano ed enfatizzano l'importanza di ogni look. La donna, aggressiva e inespressiva, è colorata da una palette quasi monocroma, che gioca su un'alternanza di neri e bianchi opposti ai rossi "shocking" dei guanti in latex, degli slip e delle labbra vermiglie.

Abiti di pelle ultra aderente inguainano la donna DSquared2, mentre indossa scarpe e alti stivali dai tacchi "vertebrali". Camicie in cotone che ricordano l'hockey sul ghiaccio e jeans scuri, sono indossati da un uomo a torso nudo, forte e severo, ma pur sempre rinchiuso: concetto che sintetizza la tematica della collezione DSquared2 A/I 2010 e che ricorda le opere di Damien Hirst.

Anche l'eyewear segue nel dettaglio la linea concettuale di Dean & Dan Caten, presentando modelli dalle forme ampie, rigide, severe e geometriche. Dettagli in metallo e squadrature stilizzate non fanno altro che aumentarne l'intensità.

I Video di Pinkblog

Eni: Palazzo Mattei si colora di arancione contro la violenza sulle donne