La rosa per Paul Smith è un simbolo forte. Mentre le sue collezioni esplorano i motivi floreali, sua moglie gli dona una rosa. La sua rosa, la rosa di Paul Smith Rose. Essa diviene la fonte della fragranza Rose by Paul Smith, lanciata nel 2008, un'intensa espressione della sensualità e del carattere della rosa.

Per prolungarne il piacere, Paul Smith ha voluto rivisitare la rosa e reinterpretarla attraverso una fragranza piena di gioia e di luce. Un profumo solare e caldo, facile da indossare durante tutta la bella stagione. È nata Paul Smith Rose Summer Edition 2010!

paul%20smith%20rose_002.jpg

Per Rose Summer Edition 2010, Paul Smith ha collaborato ancora una volta con profumiere davvero originale: Antoine Maisondieu. Nelle note di testa il Ribes Nero e la Violetta si uniscono all'Anguria e dal Théperdare un tono colorato, in tutta leggerezza. Proprio come nella fragranza primogenita, la rosa Paul Smith è nel cuore di questa nuova composizione.

Una nota centrale composta da un delicato melange di Thée di Rosa di Damasco, esaltata da una punta di Iris. Delle note luminose per una seduzione delicata. Nel fondo, delle essenze calde e legnose: Ambra, Muschio Bianco e Legno di Cedro. Una fragranza frizzante e spontanea come la primavera, che conserva tutto della Rosa Paul Smith e dello spirito dello stilista britannico.

Il flacone si orna delle gradazioni del giallo che riflettono perfettamente la luminosità, ma anche la leggerezza e l'eleganza della fragranza. Come un dolce raggio di sole primaverile, essa diffonde la sensazione di un calore nascente.

Il packaging, elaborato da Alan Aboud, riprende quello di Rose by Paul Smith. La rosa, stavolta di un giallo luminoso, si apre sull'intera confezione. La delicatezza dei petali contrasta con il grande logo rosa per un look forte e vivace. L'essenza dello stile, di un creativo fuori dal comune.

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Attualità Leggi tutto