Come capire se piaci a un uomo e i consigli per fare la prima mossa


Capire se piaci a un uomo veramente, e non solo come amica, è abbastanza complicato, ma è fondamentale se desideri corteggiarlo. Ci sono ragazzi educati e molto gentili, ma questo non vuol dire che siano interessati. Non illudiamoci quindi che un complimento o un sorriso siano elementi indicativi. Sono altre le cose che bisogna guardare. Un vecchio detto dice “chi disprezza, compra”. Ci sono persone che manifestano le loro attenzioni in modo brutale, magari con qualche critica o stuzzicando il potenziale partner con delle battutine.

La prima cosa da fare è capire un po’ il carattere del nostro uomo dei sogni. Se è un ragazzo introverso, potrebbe scegliere la versione “duro” e mostrarsi superiore ai sentimentalismi, giocare molto con le parole però al tempo stesso mostrarsi sempre disponibile e generoso. Se invece si tratta di un ragazzo estroverso, allora sarà meno complicato capire le sue intenzioni: basterà creare una situazione un po’ romantica, per ottenere una bella dichiarazione. Intanto, tu come ti devi muovere?

Abbiamo parlato di seduzione anche i giorni scorsi e quello che è emerso abbastanza chiaro è che non bisogna mai forzare le situazioni. Fatti pure avanti, ma non essere plateale o troppo sopra le righe. La tua dichiarazione potrebbe risultare falsa e soprattutto poco credibile. Molto meglio trovare l’occasione per stare un po’ da soli, per fare delle cose insieme di comune interesse e magari tra una risata e l’altra, dirgli cosa provi.

Infine, se l’uomo dei sogni lo hai incontrato in un bar e non l’hai mai visto prima, allora ci vuole un po’ di sfacciataggine. Cerca di monitorare il linguaggio del corpo: sorride, cerca il tuo sguardo, si bagna le labbra? È interessato. Non ti resta che andare lì e dire semplicemente: “Beviamo qualcosa?” o “Posso offrirti un caffè?”. Lo conquisterai in un attimo.

Foto| TM News

  • shares
  • Mail