Primo appuntamento: darla o non darla?

Fare sesso oppure no al primo appuntamento? L'annoso quesito mi è venuto in mente l'altro giorno, durante una chiacchierata con amici. Pareva una battuta fatta a caso ed invece da lì si è scatenata una discussione degna delle migliori performance di Anno Zero. Nella fattispecie sotto la lente d'ingrandimento è finita la donna che si concede con facilità; chissà perchè il comportamento sessuale maschile è raramente oggetto di critica in questi casi.

Logicamente sto parlando di appuntamenti che preludono a storie semi-serie o serie, perchè la one- night- stand parla già di per sè. Le scuole di pensiero si dividono su questo tema. So di ragazze che hanno accalappiato il proprio uomo facendolo sospirare per mesi prima di cedere al fuoco della passione, ma so anche di persone che si sono accoppiate felicemente sapendo l'uno dell'altra a malapena il nome, e dopo molti anni sono ancora lì. Un esempio famoso che mi viene in mente è il cantante Seal e la modella Heidi Klum, la quale ha di recente dichiarato in un'intervista che al loro primo appuntamento passarono velocemente dalla tavola imbandita alle lenzuola aggrovigliate.

Senza andare da un estremo all'altro, il copione più scontato prevede quasi sempre che lei se la tiri per un pò, anche se avrebbe voglia di mettere in pratica tutti i comandamenti del Kamasutra in una volta sola, che lui ci provi non alla prima, ma magari alla seconda uscita, ma che sotto sotto apprezzi il comportamento da educanda della propria bella. Che palle, mi viene da dire; tutto così scontato. Le vecchie concezioni sono davvero così dure a morire? Si fa tanto parlare di parità, di rapporti egualitari, ma pare proprio che una donna che si concede facilmente venga sempre vista come una poco di buono. E sono proprio le donne spesso le prime a sputare sentenze inappellabili. Voi come la pensate? Siete dell'uno o dell'altro partito? Scrivete pure le vostre esperienze, non siate timide/i!

  • shares
  • Mail