Il trucco occhi per uno sguardo profondo e luminoso

Il make-up è uno strumento magico al servizio di noi donne, che corregge i piccoli difetti e mette in risalto i punti forti del viso. Oggi vogliamo dare qualche piccolo suggerimento per un trucco occhi che valorizzi lo sguardo, rendendolo profondo e luminoso. Poche semplici regole, una palette di colori a vostro gusto e qualche prodotto in più da mettere nel beauty, se già non lo avete, per essere sempre radiose e curate.

Partiamo da quello che non deve mancare: certamente una triade di ombretti in tonalità scalate. Un classico per lo smokey da sera, ad esempio, è l'abbinamento nero, grigio e bianco perla, ma qualsiasi altro terzetto andrà benissimo. Ancora, un fondotinta e un correttore, un primer occhi, per non far sbavare il trucco prima del dovuto, un eye liner e un mascara. Per perfezionare il tutto, un velo di cipria trasparente per fissare e un piegaciglia, per aprire lo sguardo e dare quell'effetto boost tanto gradito al passaggio del rimmel.

Il fondotinta sarà il primo step, per tutto il viso. Uniformare l'incarnato servirà a mettere più in risalto lo sguardo. Nella parte interna dell'occhio, dove le occhiaie sono più viola, e sulle piccole imperfezioni scappate al fondotinta, picchiettate il correttore. A questo punto fate conoscenza con il primer, questo simpatico prodotto a base siliconica, il cui uso va, per questo, limitato alle serate importanti. Passatelo su tutta la palpebra superiore.

Ora la parte divertente, il colore. Per uno sguardo intenso è bene non usare mai più di tre tonalità di ombretto. Se si usa il trittico nero, grigio e bianco, consigliamo di partire con la tonalità mediana, che può essere anche iridescente, visto che servirà da base e verrà stesa partendo dall'angolo interno dell'occhio, sfumandola fino alla fine della palpebra. A questo punto si userà un tono più scuro, rigorosamente mat, per la piega della palpebra e per gli angoli esterni dell'occhio: questo passaggio servirà a rendere lo sguardo più grande e profondo.

Per illuminare il tutto usare il bianco perla, o comunque la tonalità più chiara della vostra palette, creando dei punti di luce nell'angolo interno e nella rima inferiore dell'occhio. Per facilitare il lavoro, possiamo anche usare una matita burro o argento-ghiaccio, per avere maggiore precisione. Ora bisogna solo decidere quanto e quale eye liner usare. Per un effetto più naturale possiamo optare per le matite apposite, partendo leggere da mezzo centimetro dopo l'attaccatura dell'occhio e marcando di più il tratto verso la fine, sfumando la virgoletta esterna.

Per un look più noir e deciso va benissimo l'eye liner liquido, un po' più scomodo, ma che dà un tratto molto più netto. Anche qui, seguiamo la palpebra con il pennellino e svirgoliamo alla fine, come fossimo dive di altri tempi. Per delle ciglia degne di questo trucco un eyelash curler (o piegaciglia, se più vi piace), non può mancare. Dopo averlo usato ogni mascara (rigorosamente nero) sarà più intenso e volumizzante, per uno sguardo aperto e profondo. Volete strafare? Ciglia finte (ma attente alla loro terribile colla) e matita per sopracciglia. Per quest'ultima, ricordate la regola aurea: il colore dev'essere più chiaro di un tono del vostro.

Consigliamo, per il resto del trucco, dei colori molto tenui. Visto che saranno gli occhi in primo piano, meglio puntare su ciprie impalpabili e blush tono su tono. Sulle labbra il nude look è di rito, quindi benissimo un rossetto color carne o anche un lip gloss trasparente, per risaltare senza enfatizzare.

Foto | TM News

  • shares
  • Mail