Riconoscere le Hogan Interactive false da quelle originali


Le Hogan Interactive, come tutti i prodotti di marca e soprattutto di moda, sono soggette ai falsi. Il mercato è pieno di scarpe fasulle, imitate magari abbastanza bene, ma sempre false. Si possono trovare un po’ ovunque, ma ovviamente Internet nasconde le truffe più grosse (e numerose). Come difendersi? Prima di ogni cosa bisogna fare attenzione al canale di acquisto: scegliete sempre siti internet di scarpe garantiti.

Il segreto è quello di evitare i siti sconosciuti, che promettono prezzi stracciati, quanto aspettare i saldi sui e-shop famosi. Leggete sempre il famoso chi siamo e diffidate quando c’è scritto azienda cinese, indiana, coreana, ecc. Intendiamoci, non sono tutti dei falsi, ma Hogan, per esempio, è un marchio italiano, che bisogno c’è di fare acquisti in Oriente? E poi state attenti alle fotografie.

Il loro prima di tutto è caratterizzato da un paio di alette proprio sulla G di Hogan. Verificate che questo marchio si presente sulle scatole, ma anche sulle scarpe. Sul prodotto devono esserci due etichette, con lo stemmino. Le due etichette hanno forme diverse, una è una medaglietta rotonda, l’altra è un cerchio di cartoncino.

Poi sulla linguetta della scarpa c’è, ovviamente il logo, e nello specifico sul modello Interactive è dello stesso colore del modello scelto o rettangolare bianco o nero. Attenzione, la scatola deve contenere il codice per identificare il modello. Ora veniamo alla scarpa nello specifico. Fate attenzione alla famosa H, laterale, che deve essere centrata sul fianco della scarpa e non si presenta mai parallela alla suola. Poi un altro segno distintivo è la para: dietro è decisamente più rialzata e il tacco ha una curvatura con la scrittina in rilievo Hogan, davanti invece perde spessore e accompagnala punta in modo elegante. Non è una zeppa, come spesso si vede in giro.

  • shares
  • Mail